logo1

L'atletica è ripartita alla grande

Bellissima giornata di sport ieri al Verbathlon nella manifestazione  organizzata in modo congiunto dalle due Società Verbanesi di Atletica “Avis Marathon Verbania” del Presidente Maurizio Forella e “GAV Gruppo Atletica Verbania” del Presidente Mauro Gavinelli, manifestazione patrocinata dal Comitato Regionale Fidal Piemonte e da questo inserita tra quelle chiamate “PROVE DI RIPARTENZA”

Nel rispetto di un protocollo rigidissimo per gli ingressi in pista legati ad orari ben precisi e scaglionati in funzione delle gare da disputare, con l’obbligo per gli atleti di uscire dalla struttura immediatamente terminata la gara ed eventualmente la premiazione per i primi tre classificati, si sono sfidati sportivamente ben 466 Atleti compresi due Atleti della categoria FISPES che con le loro carrozzine in posizione Super Aerodinamica hanno aperto la manifestazione sfidandosi sui 100 metri, con la vittoria di Nicholas Zani su Nicola Tortora. Sicuramente l’attenzione di tutti era concentrata sulla gara del Giavellotto, in quanto vedeva la presenza della Super Campionessa Zahra Bani Fiamme Azzurre, plurititolata e plurimedagliata a livello Nazionale ed Internazionale ed una delle nuove leve del Giavellotto Italiano Federica Botter Atletica Brugnera Pordenone. Per dare alcuni numeri della grande partecipazione alle gare, si sono presentati ben 464 atleti FIDAL provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Lazio, di questi 230 Femmine e 234 Maschi, a dimostrazione che nell’atletica non esiste praticamente disparità di sesso. Per quanto riguarda le classifiche delle varie gare, si allega di seguito nel dettaglio quanto realizzato dall’Area Tecnica di Fidal Piemonte, che le Società Organizzatrici Ringraziano Infinitamente per la grandissima collaborazione ricevuta. VERBANIA. DONNE. Domenica 25 aprile la 7ma edizione del Meeting Regionale della Liberazione diventa Meeting di Ripartenza, con l’organizzazione dell’Avis Marathon Verbania. Zahra Bani (Fiamme Azzurre) nel giavellotto torna oltre i 54 metri: 54,51 per la precisione, primato stagionale. Buona prova sui 5000 metri di marcia per Chiara Verteramo (Battaglio CUS Torino Atl.) che chiude in 24:55.05. Nel mezzofondo sui 1500 metri brilla l’allieva Sofia Cafasso (Battaglio CUS Torino Atl.) che si aggiudica la gara con 4:41.83 davanti alla compagna di club Gloria Barale, seconda con 4:43.57. Sui 3000 metri primato personale per la vincitrice Arianna Reniero (Atl. Stronese-Nuova Nordaffari) con 10:08.57. Sui 100 metri 12.77 (-0.3) per l’allieva Maddaleena Paolucci (Atl. Alessandria) mentre nel lungo il successo va a Giada Nancy Carta (Team Atl. Mercurio Novara) con 5,31 (+0.7). Beatrice Del Guasta (Si-Sport Borgomanero) si aggiudica infine il giavellotto allieve con 33,06. UOMINI. Dopo l’exploit sui 200 a Chieri, Stefano Grendene (UGB) si migliora anche sui 100 metri correndo in 11.16 (-0.6). Sui 1500 metri Lorenzo Caretti (GAV) con 4:04.83 ha la meglio su Francesco Genova (Atl. Giò 22 Rivera), secondo in 4:06.14; terza piazza per l’allievo Cristiano Inglima (GAV) con 4:12.80. Sui 3000 metri successo per Marco Giudici (Sport Project VCO) in 8:41.83 sul compagno di club Thomas Floriani, secondo in 8:45.18; da segnalare anche il 9:08.37 dell’allievo Francesco Mazza (Atl. Saluzzo). Nel lungo 6,77 (+0.5) per Francesco Ferramosca (Team Atl. Mercurio Novara). Nel giavellotto allievi successo per Andrea Guffanti (Atl. Mondovì-Acqua S.Bernardo) con 39,95 mentre è Samuele Gaschino (Atl. Libertas Unicusano Livorno) ad imporsi tra gli assoluti con 51,90. Sui 5000 metri di marcia Matteo Mandarino (Atl. Team Carignano) con 23:57.02 precede Francesco Piccarolo (Battaglio CUS Torino Atl.), secondo in 24:34.29. CADETTE. Si migliora piuttosto nettamente Rebecca Pellegrini (Sisport) sugli 80 metri: 10.29 (-1.4) il tempo realizzato dalla torinese a Verbania che migliora il suo precedente limite di 10.54 risalente allo scorso anno. Alle sue spalle Teresa Luisi (Battaglio CUS Torino Atl.) con 10.56 (-1.3) a migliorare di 4 centesimi il crono del giorno prima a Chieri. Sui 1000 metri Benedetta Billo (Atl. Bellinzago) con 3:07.66 ha la meglio su Silvia Signini (Bugella Sport), seconda in 3:08.90 e Giulia Gattino (Sisport), terza in 3:09.62. Nel lungo Federica Fornaroli (Amatori Masters Novara) atterra a 5,06 (+1.6); nella sua serie anche un 5,05 (+0.3). Vittoria Rapetti (Atl. Alessandria) con 31,08 si aggiudica il giavellotto. Buon risultato sui 3000 metri di marcia per Beatrice Bertolone (Battaglio CUS Torino Atl.) con 15:48.94, suo nuovo primato personale. CADETTI. Alex Girard (Sisport) si aggiudica gli 80 metri in 10.09 (-1.4). Sui 1000 metri il successo va a Diego Poletto (Atl. Gaglianico) con 2:44.45 davanti a Christian Piana (Gravellona VCO), secondo in 2:45.78. Alessandro Zani (Zegna) si aggiudica il lungo con 5,62 (+1.6) mentre il giavellotto va a Gregorio Benedet (Atl. Stronese-Nuova Nordaffari) con 41,09. Sui 5000 metri di marcia 25:50.12 per Marcello Scalise (Battaglio CUS Torino Atl.).

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Sport

Martedì, 18 Maggio 2021
Possaccio addio alla vetta
Martedì, 18 Maggio 2021
Arona a segno
Martedì, 18 Maggio 2021
Le parole di Borgialli e Ornati

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa