Oleggio maturo per sognare la D

Condividi articolo:

Adesso non si può più nascondere. L’Oleggio cala un pokerissimo clamoroso nel big match con il Bulè Bellinzago, nella riedizione di un derby che mancava da tantissimi anni. Un 5-0 detonante, con un protagonista assoluto: il giovane Oronsaye, semplicemente inarrestabile. L’attaccante di colore non solo si è portato a casa il pallone del match, ma ha fatto un poker di gol da stropicciarsi gli occhi. Match già deciso dopo mezzora, con gli orange dominanti in tutto e per tutto. Dopo 5′ si capisce che per Oronsaye sarà una di quelle giornate di dui vantarsi con i nipotini al pranzo di Natale: sua la firma per l’1-0 con un gol di opportunismo. Latta con una rovesciata da cineteca sfiora il pareggio, poi Frascoia su punizione va vicinissimo al raddoppio. Gioia rimandata di pochi secondi, perchè sul successivo corner Oronsaye stacca più in alto di tutti e mette dentro il 2-0.  Bulè anche in dieci per il doppio giallo rimediato da Canino e prima del riposo il tris è servito: Oronsaye scarta il cioccolatino di Bellocci per il tripudio del pubblico di casa. Il risultato diventa ancor più rotondo: ancora l’attaccante di colore dell’Oleggio non sbaglia, regalandosi un poker per i suo ventuno anni, compiuti sabato. Poco dopo c’è gloria anche per Balgjini, che chiude i conti per un risultato davvero incredibile nelle sue proporzioni finali. Oleggio primo insieme alla Pro Novara, contro cui giocherà tra due settimane: sognare per la meravigliosa creatura voluta dal presidente Foglio, disegnata dal ds Sandro Testa e plasmata da mister Galeazzi non è reato…

Articoli correlati