logo1

Due nuovi episodi di truffa on-line

pc

 

E' successo a Domodossola, è intervenuta la Polizia di Frontiera

 

Ancora due episodi di truffa online, questa volta a Domodossola.

Nel primo caso, la vittima, un domese ha versato 450 euro per l’acquisto di un treno di pneumatici, che però non è mai arrivato. La Polizia di Frontiera è riuscita a risalire, attraverso il Conto Corrente “Payplug”, all’identità reale del venditore, un cosentino incensurato. E’ stato sottoposto a perquisizione domiciliare, con la collaborazione delle Polizia Postale di Cosenza, e successivamente denunciato.

Vittima del secondo caso una donna che ha acquistato uno smartphone tramite un sito di aste online. Ha ricaricato la Postepay del venditore, ma il telefono non  veniva spedito. La Polizia ha scoperto che il truffatore è un siciliano residente nel milanese con numerosi precedenti.

Inoltre oggi la Polizia di Frontiera, durante i controlli contro terrorismo e immigrazione clandestina, ha arrestato una cinquantatreenne afghana per possesso di documenti contraffatti. La donna viaggiava a bordo di un treno proveniente da Venezia e diretto a Parigi. La carta di identità era completamente falsificata.  

 

di Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa