logo1

Fermato dai Carabinieri un giovane del Mali irregolare in Italia

 

Non ha mai lasciato il territorio nazionale, girava sui treni

 

 

carabinieri auto01

Suonava i campanelli a Premosello Chiovenda il giovane del Mali fermato l’altra sera dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile. Dai controlli è risultato che si tratta di un immigrato irregolare sul territorio. Era arrivato in Italia nel 2014 come richiedente asilo. La sua domanda non era stata accettata e avrebbe dovuto lasciare il Paese. Lui però non se ne è andato e gira sui treni. Lo stesso giorno era stato fermato e denunciato dalla Polizia a Gallarate, era poi salito su un altro convoglio finché non era stato fatto scendere a Premosello Chiovenda perché senza biglietto né documenti. Suonava i campanelli per chiedere ospitalità.

Ed è stato invece segnalato alla Prefettura il richiedente asilo classe 1987 del Gambia sorpreso dai militari della Stazione di Gravellona Toce mentre fumava uno spinello alla spiaggia dell’Isolone, in pieno pomeriggio. Il giovane, che risiede al centro di accoglienza di Crusinallo, era in possesso di 5 grammi di marijuana.

I carabinieri hanno poi sanzionato per ubriachezza manifesta due giovani che l’altra mattina alle 6 suonavano campanelli e si rotolavano per terra a Baveno. I due avevano trascorso una notte alcolica, tanto che indossavano ancora i vestiti usati per il lavoro il giorno prima.

Infine, è stata denunciata per furto e per tentato furto una donna del 75 residente a Verbania, italiana, per aver rubato capi d’abbigliamento e alimentari all’Esselunga di Pallanza. Stava varcando con una borsa piena di calze e intimo dall’uscita senza spesa del supermercato quando è stata fermata dalla vigilanza. In auto i Carabinieri le hanno trovato altri sacchetti pieni di articoli rubati.  

 

Di Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa