logo1

Picchia il figlio:resta in carcere

Resta in carcere e quando uscirà non potrà avvicinarsi né al figlio né alla madre il 34enne arrestato dai Carabinieri l’altra notte

 

verbania tribunale4

Arresto convalidato dal giudice e resta in carcere in attesa del processo il trentaquattrenne verbanese finito in manette l’altra notte per aver malmenato il suo bambino di appena tre anni in strada. Anche alla luce delle precedenti denunce presentate dalla madre del piccolo, sia ai Carabinieri che alla Polizia, per percosse da parte dell’ex compagno, sono state disposte anche delle misure restrittive ulteriori: quando uscirà dal carcere non potrà avvicinarsi né al bimbo né alla madre e ai luoghi da loro frequentati. Il bambino è affidato alla mamma e ai nonni materni. No comment al momento da parte dell’avvocato difensore dell’uomo Luca Ruppen. Il peggio è stato evitato solo grazie all’intervento dei Carabinieri del Nucleo operativo radiomobile, della Stazione di Verbania e della Stazione di Premeno, chiamati dai vicini, che hanno faticato non poco per fermare la furia dell’uomo che era completamente nudo, e probabilmente sotto l’effetto di alcol e sostanze stupefacenti, come verrà comunque acclarato dagli esiti degli esami tossicologici. Solo la competenza e la velocità di intervento dei militari, guidati dal Capitano Christian Tapparo, ha potuto fermare la violenza assurda e inaudita. Il bambino ha riportato lividi e tumefazioni che guariranno in una decina di giorni, secondo la diagnosi dei pediatri dell’ospedale Castelli, mentre sarà difficile curare il terribile trauma subito con la violenza cieca di chi avrebbe solo dovuto amarlo e proteggerlo.  

 

Maria Elisa Gualandris 

 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa