logo1

Soldi falsi. Denunciata un'ossolana

 
Nuovo caso di soldi falsi. E'successo a Piedimulera. Carabinieri hanno denunciato un'ossolana incensurata
 
 
carabineiri auto2
 
E' entrata in un bar di Piedimulera ordinando alcolici e ha pagato con 20 euro, poi ha consegnato un'altra banconota da 20 euro alla cameriera chiedendo di cambiargliela in due pezzi da 10 euro. Protagonista della vicenda, ieri pomeriggio, un'ossolana incensurata, classe 1969. La cameriera, insospettita dalle banconote che apparivano false, ha chiamato la titolare, che appena arrivata in negozio ha chiamato la cliente, che in quel momento era già uscita dal locale, chiedendole spiegazioni. I soldi erano infatti palesemente contraffatti. E' nato un diverbio culminato con l'arrivo dei carabinieri della Stazione di Premosello Chiovenda. Ascoltate le testimonianze, i militari l'hanno denunciata per spendita di banconote false (le due banconote avevano anche lo stesso numero di serie). Non solo: dal momento che la quarantasettenne appariva piuttosto su di giri ed era arrivata in auto, i Carabinieri l'hanno sottoposta ad alcoltest. E' risultata ubriaca con un tasso di 1,80 grammi per litro, più di tre volte il limite consentito. Per questo motivo è stata denunciata anche per guida in stato di ebbrezza, le è stata ritirata la patente e l'auto è stata sequestrata.
Nella giornata di ieri, poi, i Carabinieri di Gravellona Toce sono intervenuti al supermercato Ipercoop all'interno del centro commerciale le Isole, dove un albanese di 25 anni stava cercando di rubare degli articoli per auto. E' stato arrestato per tentato furto aggravato e accompagnato ai domiciliari. Questa mattina è stato processato per direttissima e condannato a un mese e 10 giorni.
 
Maria Elisa Gualandris
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa