logo1

Strade provinciali, Vitale : " In consiglio nessuna risposta"

Il capogruppo di minoranza lamenta mancanza di rispetto : "Chi governa ha il compito di compiere scelte"

Emanuele Vitale, capogruppo di minoranza di Progetto Vco, risponde alle dichiarazioni del consigliere delegato alla viabilità Rino Porini. Vitale nell’ultimo consiglio, infatti, aveva chiesto spiegazioni su come l’amministrazione intende impiegare i fondi per le strade. “Lana, Porini, Albertella: per evitare di rispondermi uno non vede, uno non sente, uno non parla - dice Vitale -.cVerrebbe da ridere se non stessimo parlando di sicurezza stradale.
La Provincia riceve da quest’anno soldi per le strade provinciali e così sarà fino al 2029. Quasi 8 milioni di euro. Avevo chiesto chiarimenti durante la riunione dei capigruppo su quali fossero le priorità dell’Amministrazione Lana e non ho ricevuto risposta, una settimana dopo in consiglio provinciale nessuno ancora sapeva dirmi quali interventi saranno finanziati. “Bisogna chiedere ai tecnici” mi dicono…solo dopo il mio comunicato è arrivata la convocazione di un incontro in cui verrà illustrato quanto è stato deciso”. L’incontro si terrà martedì 11. “Rifugiarsi dietro alle scelte dei tecnici - prosegue Vitale - è una mancanza di rispetto. Chi governa ha il compito di compiere delle scelte, supportato dai tecnici, ma assumendosi la responsabilità delle decisioni”. Porini ieri ai nostri microfoni ha definito polemiche sterili le dichiarazioni di Vitale, che ribatte: “Definiscono sterili le nostre critiche solo perché chiediamo che parlino e informino i Sindaci. Gli elettori ci hanno dato il compito di vigilare sull’operato della maggioranza e così stiamo facendo: è gravissimo non saper dire quali sono i prossimi interventi senza dover ricorrere ad un tecnico. Forse qualche selfie in meno e qualche incontro in più con Sindaci e Assessori comunali potrebbe aiutarli a schiarirsi le idee”.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa