logo1

Covid: focus settimanale Piemonte, incidenza cresce del 75,3%

Andamento analogo al resto del paese. Più bassi rispetto alla media nazionale i tassi di occupazione dei posti letto


Crescono i contagi da Covid in Piemonte ma l'andamento è analogo a quello delle altre Regioni italiane, mentre i tassi di occupazione dei posti letto restano più bassi di quelli nazionali. E' quanto risulta dal focus settimanale relativo al periodo tra il 26 settembre e il 2 ottobre. I casi medi giornalieri sono stati 3.160 per un totale di 22.118 (+9,499). L'incidenza è stata pari a 517,6 ogni 100 mila abitanti (+75,3% rispetto alla settimana precedente) a fronte del valore nazionale di 386,4. In età scolastica l'incidenza è in aumento tranne che nelle fasce 3-5 anni e 6-10 anni, dove si è registrata una diminuzione. Al 3 ottobre l'occupazione dei posti letto ordinari si è attestata al 6.3%(il valore nazionale è 7.1 %) e quella delle terapie intensive all'1% (il valore nazionale è 1,4%), mentre la positività dei tamponi è al 12.2%. L'analisi delle acque reflue su campioni prelevati dai depuratori di Castiglione Torinese, Alessandria, Cuneo e Novara conferma la dominanza di Omicron 5 e la presenza di mutazioni appartenenti ad alcune sottovarianti. Mutazioni della sottovariante Omicron BA.4 sono presenti solo nel depuratore di Alessandria.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa