logo1

Marchesa Grandi critico sull'entrata in giunta di Berio

Il commissario della Lega cusiana commenta la decisione del neo assessore dopo il no all’apparentamento del Ballottaggio


La nomina di Daniele Berio ad assessore nella giunta Soressi ha solleticato l’intervento del leghista Paolo Marchesa Grandi. A poche ore dal varo della giunta, il commissario dei padani cusiani tuona : “Nulla di personale con Berio, sia chiaro, e saremo tutti felice se farà bene. Quello che è certoè che a Omegna Di Maio ha trovato il suo primo proselito”. Il riferimento è alle parole con cui l’ex candidato a sindaco di Omegna si Cambia ha declinato l’invito ad apparentamenti in vista del ballottaggio.
Marchesa Grandi parla apertamente di “bluff Berio”. “Non possiamo esimerci dal commentare quello che è successo – aggiunge il commissario Lega – l’ex civico che dopo aver giurato e spergiurato di non volersi apparentare con nessuno al ballottaggio per non scontentare i suoi, il giorno dopo le elezioni ha subito fatto vedere di che pasta è fatto accettando senza batter ciglio l’incarico di assessore offertogli da Soressi e finendo, guarda caso, in una giunta di sinistra. Voleva stare lontano da tutti Berio, ma, forse, gli bastava una poltrona in municipio, vicino vicino a casa. Un vero colpo di teatro – dice ancora Marchesa Grandi – che ora sarà oggetto delle attenzioni di tutti gli omegnesi, di destra e di sinistra, desiderosi di scoprire quali competenze abbia maturato in passato l’ex civico in materia di turismo e sport. Per il bene della nostra città e degli omegnesi non posso non augurare buon lavoro al neo sindaco e alla sua giunta, che ora si dovranno rimboccare le maniche – dice Marchesa Grandi –: Omegna ha bisogno di crescere ulteriormente e di non disperdere quanto di buono costruito dall’amministrazione uscente “

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa