logo1

Omegna: quest'anno per San Vito tornano i fuochi d'artificio

Nel 2020 e nel 2021 il Covid li aveva cancellati, ora invece Fabio Graziani è pronto a proporre uno spettacolo in grado di suscitare emozioni e battiti di cuore

 

Via libera alla patronale di San Vito, che torna dal 20 al 29 agosto. E la buona notizia è che, dopo due anni, saranno riproposti i fuochi d'artificio, da sempre marchio di fabbrica e momento più apprezzato e significativo dei festeggiamenti. Nel 2020 e nel 2021 il Covid li aveva cancellati, ora invece Fabio Graziani è pronto a proporre uno spettacolo in grado di suscitare emozioni e battiti di cuore. Ieri sera presso la sala cinema dell'Oratorio c'è stata un'assemblea molto partecipata.  "Abbiamo incassato la disponibilità di tante associazioni e persone a dare una mano- le parole del presidente del comitato di San Vito Valentino Valentini- e quindi possiamo dire di essere ottimisti. Ci saranno i fuochi, ma  non mancheranno tanti eventi musicali, spettacoli ed altre iniziative che stiamo mettendo in cantiere: ci sono le idee per una giornata dedicata alle bande, una ai bambini grazie agli Gnomi del Mastrolino ed una mostra di treni modellino storici grazie all'amico Soncini. Siamo aperti a tutto, perchè quel che conta è che gli omegnesi siano protagonisti attivi nella loro festa. Ovviamente tanti saranno gli appuntamenti religiosi, nel solco di una tradizione ultracentenaria-  evidenzia Valentini. Confermato il posizionamento del palco per gli spettacoli in largo Cobianchi, mentre ci saranno ancora le casette per la vendita dei biglietti del banco di beneficenza. " La soluzione per questa edizione della festa sarà ancora questa, con la novità di spazi espositivi luminosi per mettere in mostra i premi più significativi sotto i portici del municipio. Per il futuro abbiamo intenzione invece di far costruire un banco ad hoc che sarebbe posizionato sotto il municipio, a fianco del palco per gli spettacolo. L'investimento sarebbe notevole ma confidiamo nel buon cuore di tutti e nella collaborazione anche con la nuova amministrazione comunale: un primo confronto c'è già stato con il neo sindaco  ed abbiamo incassato la disponibilità a sostenere la festa" .

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa