logo1

Caso Lana, Pizzi chiede chiarezza

 

 Lucio Pizzi : " Rino Porini il quale, anche se Vicepresidente, non può sostituirsi a chi è stato legittimamente eletto se non nei casi tassativamente previsti dalla normativa"

A seguito della lunga lettera di Alessandro Lana ritengo opportuno intervenire evidenziando alcuni fatti.
Il Comune che ho l’onore di rappresentare ha sostenuto la candidatura a Presidente della Provincia di Lana, il quale è stato perciò preferito ad altri candidati del centrodestra.
Una volta eletti, i due consiglieri domesi che siedono nel consiglio provinciale erano pronti all’avvio dell’attività amministrativa.
Purtroppo sin da subito il neo Presidente Lana ha palesato la volontà di dimettersi a causa di problemi di salute che lo affliggerebbero, incompatibili con il prosieguo del suo incarico. Tale clima di inquietudine è andato ripetendosi in maniera confusa.
Risulta scontato come, di fronte a motivi di salute manifestati drammaticamente debba prevalere l’aspetto umano e personale rispetto alla politica. Risulta altrettanto scontato, senza bisogno di essere medici, che problemi di salute di un certo tipo non si modificano da un giorno all’altro e non si risolvono in tempi brevi, a qualunque specialista si ricorra.
Di conseguenza chi ha ruoli istituzionali ha il dovere di svolgere il proprio compito con serietà e responsabilità.
Desidero quindi ringraziare i consiglieri Pagani e Racco, che hanno il mio pieno sostegno e quello di tutta la maggioranza domese, per aver restituito le deleghe al fine di porre una riflessione che non voleva essere affrontata ma si è posta come indispensabile e improrogabile.
A differenza di altri politici, di recente il compianto David Sassoli, che pur colpiti da gravi malattie hanno svolto la loro attività amministrativa sino all’ultimo nel più assoluto riserbo, Lana ha poi inteso manifestare pubblicamente la sua condizione di difficoltà collegandola ad un atto di dimissioni che nel frattempo è diventato eventuale mutando come il suo stato di salute, che sembra essere diventato velocemente e fortunatamente curabile.
Tale situazione non è comunque accettabile perché l’attività della Provincia non può svolgersi in maniera condizionata.
Chiediamo quindi a questo punto la massima trasparenza sulla situazione che ha posto Lana addirittura nella critica condizione di dover lasciare la guida della Provincia a Rino Porini il quale, anche se Vicepresidente, non può sostituirsi a chi è stato legittimamente eletto se non nei casi tassativamente previsti dalla normativa.
Concordiamo con tutti quelli che con i loro comunicati stampa hanno inteso evidenziare come questa vicenda non debba essere strumentalizzata: infatti noi promettiamo, sin da ora, che daremo ogni contributo possibile a diradare le nubi e a fare in modo che nessuno, ma proprio nessuno, ne approfitti.
Lucio Pizzi

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa