logo1

Ad Arona la premiazione nazionale del volontario dell'anno

Cerimonia promossa dalla Lega per  diritti del malato. Il premio è andato a Piero Guazzoni

Arona ha ospitato la premiazione nazionale del “Volontario dell’Anno”. La consegna dei riconoscimenti, a cura della “Lega per i diritti del malato” ha avuto luogo nel salone del quartiere Tre Ponti. I premiati hanno ritirato gli attestati in una sala gremita ai limiti del consentito. Un premio allo scrittore e poeta Piero Guazzoni scomparso quest’anno, che aveva ottenuto 747 voti. Un premio è stato assegnato a Silvia Dauria, avvocato di Bologna. Quindi Erica Piralli di Gozzano, laureata in economia aziendale, ora punta alla seconda laurea in marketing. Collaboratrice per la comunicazione della Ldm, è stata votata da 386 persone. Quindi un greco, non presente in quanto impegnato a Bruxelles per impegni di lavoro. Athanasius Katsogiannis. E’ stato premiato con 410 consensi come volontario per il suo impegno nell’ambito sociale. Ha ritirare il riconoscimento è intervenuto il collega e connazionale Vaggilis Zafranopolulos. Fabrizio Riva e Rosaria Ferrari, rispettivamente figlio e moglie, di Franco Riva hanno ritirato la targa alla memoria del fondatore della “Lega per i diritti del malato”. È stato donato al vicepresidente nazionale della Ldm, Marco Gemelli, di Massino Visconti, un riconoscimento per i meriti sin qui acquisiti. Roberto Langhi, consulente tecnico della Ldm ha parlato dei progetti per Arona, migliorare la percorribilità per i disabili. Hanno accompagnato la simpatica e significativa manifestazione le musiche di Toni Veronesi, Massimo Marini, Paolo Nicito e la stupenda voce di Patrizia Bacchetta.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa