logo1

Museo Rodari, Rubinelli replica a Fdi

L'assessore alla cultura della città di Omegna rispedisce al mittente le critiche degli ex alleati

Il Museo Rodari, appena inaugurato, fa discutere. Ad aprire il fuoco era stato il gruppo consigliare di Fratelli d'Italia, che aveva criticato i conti, denunciando un possibile buco annuale di 60-80mila euro per il comune ed evidenziando le lacune sulla programmazione futura. "Premesso che nel fare valutazioni economiche di un “prodotto culturale” - ha risposto l'assessore Rubinelli- serve un’analisi anche dell’indotto economico per la città, la gestione del museo non costerà 6000 euro al mese. Fino a al 31 dicembre il museo sarà aperto tutti i giorni perchè include il periodo natalizio - con l’intento di portare il visitatore in centro città anche con percorsi dedicati a Rodari. Per molti mesi, invece, il museo sara’ aperto solo nel fine settimane e su richiesta delle scolaresche. Il numero di 3000 euro alla voce incasso è, chiaramente, una stima al ribasso. In generale la creazione di un piano di gestione è un lavoro importante, strategico e che richiede competenza tecnica. Da mesi ci concentriamo su questo. In sintesi, sulla questione risponderò in sede di consiglio comunale ma, nel frattempo, invito FdI a studiare sia il piano economico presentato nel progetto finanziato da Cariplo, sia la natura e la finalità della nuova convenzione (attualmente in fase di elaborazione finale) con la Fondazione MAIO, strutturata anche per questo tipo di servizi di competenza loro

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa