logo1

Movida Omegna. In arrivo ordinanza per anticipare chiusura locali

Lo ha annunciato il sindaco dopo i ripetuti atti vandalici del fine settimana 

Ad ogni azione corrisponde sempre una reazione. E' una legge chimica che vale anche per la politica. E così, dopo gli atti vandalici dello scorso fine settimana, ultimi episodi di una lunga serie, l'amministrazione di Omegna corre ai ripari. Come? Modificando, sulla falsariga di quanto avviene in altri comuni, in primis Domodossola, l'orario di apertura di bar e locali pubblici. Fino ad oggi non c'era un limite d'orario, ma presto sarà promulgata un'ordinanza per la chiusura alla 1. " Confermo, ci stiamo lavorando dopo un breefing fatto con Prefettura e Forze dell'Ordine- ammette il sindaco Paolo Marchioni- ed abbiamo deciso di procedere in tal senso. Siamo stufi di continue lamentele da parte dei residenti che non riescono a dormire per urla e schiamazzi per tutta la notte nel fine settimana, di assembramenti ed atti vandalici. Per questo, in via sperimentale ma fino alla fine dell'estate- cosi Marchioni- abbiamo optato per fissare un orario di chiusura, per altro consono ed assolutamente rispettoso del lavoro degli esercenti". Una soluzione dunque, quella scelta dall'amministrazione omegnese, che dovrebbe consentire di bypassare l' ipotesi dei gazebo tricolori promossi e promessi da Fratelli d'Italia in orario notturno per garantire maggiore sicurezza. " Una cosa che sarebbe stata inaccettabile- replica il capogruppo del Pd Alessandro Rondinelli- perchè la giustizia fai da te, in stile Voghera, è irricevibile. Piuttosto, a distanza di 4 anni, possiamo constatare il fallimento della giunta sul piano sicurezza: non è stato fatto nulla in materia di prevenzione e di progetti di educazione civica ed i vandalismi, nonostante le tanto decantate telecamere, sono aumentati. E' sotto gli occhi di tutti il fallimento di questa politica"

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Ultime news

Venerdì, 24 Settembre 2021
Baveno investe in lavori pubblici
Venerdì, 24 Settembre 2021
" Liberi di imparare "

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa