logo1

Domo, clima politico incandescente. Pizzi attacca Cirio

Intanto il consigliere Rapetti Lombardo ha presentato un ordine del giorno sulla sanità. Sarà discusso nel consiglio della prossima settimana 

La conta dei sindaci ossolani che ieri hanno presenziato alla cerimonia stresiana per la consegna della bandiera della Regione Piemonte non impensierisce Lucio Pizzi. Il sindaco di Domodossola, alla vigilia lo aveva previsto. A preoccuparlo invece è il clima creatosi dopo le rassicurazioni arrivate da Torino sul Punto nascite. Pizzi si dice profondamente deluso dalla situazione. E se qualcuno pensava il caso “ San Biagio” potesse rientrare lui rincara : < L’Assessore Icardi e il Consigliere Preioni cercano di confondere le carte. Ci dicono che il Punto nascite non è mai stato sospeso e tanto meno chiuso ma contemporaneamente si smentiscono confermando che si partorisce solo in emergenza. Poi ci raccontano che lavoreranno per far cambiare i parametri ministeriali e che pensano di fare dei bandi per reperire personale medico, bandi che richiedono mesi e che molto probabilmente, in questo quadro, andranno deserti >. A stemperare gli animi ci ha provato Forza Italia, Mirella Cristina ha chiesto alla coalizione di centrodestra di sedersi attorno al tavolo per riannodare i fili di un discorso al momento complicato. Le elezioni per il rinnovo del consiglio e l’elezione del sindaco sono dietro l’angolo. Ma Pizzi non si sta e ripete : < Io non mi arrendo. Prima il territorio, poi le elezioni >. A Forza Italia manda a dire : < Leggiamo che sono soddisfatti delle dichiarazioni di Icardi e Preioni e non potrebbe essere altrimenti: d’altronde il Presidente Alberto Cirio, esponente di Forza Italia, è il primo responsabile dell’operato della Regione e dei suoi Assessori>.
Intanto si preannuncia caldo il prossimo consiglio comunale. Dalla riunione della conferenza dei capigruppo, questa sera, uscirà la data della prossima riunione. Con ogni probabilità sarà convocata per il 29 luglio. Il consigliere di minoranza, Claudio Rapetti Lombardo ha protocollato oggi un ordine del giorno in cui invita il sindaco e la giunta ad attivarsi perché Domodossola possa essere sede dell’ospedale provinciale del Vco. Progetto che la Lega ( forza di governo a Domo e in Regione ) ha già accantonato ma che in questa situazione politica servirà a portare alla luce del sole i rapporti in seno alle forze di maggioranza.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa