logo1

Figliuolo a Novara: "Macchina organizzativa pronta per i vaccini che arriveranno"

Oggi il commissario straordinario Covid ha concluso la due giorni in Piemonte

Si è conclusa a Novara la due giorni in Piemonte del generale Francesco Paolo Figliuolo. Nel capoluogo il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus ha visitato il Centro Ipazia, secondo polo comunale ad essere attivato per le vaccinazioni grazie alla collaborazione tra Comune, Asl, Università del Piemonte orientale, Fondazione Comunità Novarese e Croce Rossa. E' dotato di quattro linee vaccinali, con l'intervento di medici volontari e dell'Asl e di medici di medicina generale. "Al generale Figliuolo abbiamo mostrato come sta lavorando il Piemonte sui vaccini - commenta il governatore Alberto Cirio -. Negli ultimi giorni abbiamo raggiunto una media di 24mila inoculazioni, siamo la prima regione per rapporto vaccinati/residenti. Ma non è una gara perché l'obbiettivo è comune: prima si vaccina, prima si riapre''. Dopo l'inaugurazione, ieri, dell'hub vaccinale del Lingotto e di Reale Mutua, a Torino, oggi Figliuolo è stato al centro vaccinale allestito nei locali del Primo Reggimento Carabinieri "Piemonte", a Moncalieri (Torino). Successivamente si è recato ad Alba (Cuneo), per inaugurare il centro per le vaccinazioni messo a disposizione dalla Fondazione Ferrero, "ancora una volta - sottolinea Cirio - la testimonianza tangibile di una azienda che ha messo in pratica la responsabilità sociale d'impresa, prima ancora che qualcuno la codificasse". Tappa anche all'hub vaccinale allestito a Vezza d'Alba dalla Fondazione Banca d'Alba, "con quello di Reale Mutua e della Fondazione Ferrero il terzo centro vaccinale filantropico donato ai cittadini da aziende importanti del nostro territorio". E infine, appunto, a Novara. "Abbiamo testato la macchina e siamo pronti. Seguiamo con puntualità gli obiettivi target che ci vengono dati dalla struttura commissariale per arrivare a 40mila vaccini al giorno nel mese di maggio - conclude Cirio - che è l'obiettivo che ci permetterà di coprire la nostra popolazione in pochi mesi".

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa