logo1

Centro vaccinale al Rosmini di Domodossola, oggi il sopralluogo dell'Asl

Nel caso in cui l’Asl desse il via libera alla creazione di un centro vaccini, non è dato di sapere se qui sarà trasferito anche il personale che già opera nel centro di via Scapaccino oppure se si tratterà di una seconda struttura operativa in città

Bisognerà attendere qualche giorno per sapere se i locali dell'Istituto Rosmini di Domodossola sono idonei o meno ad ospitare un centro vaccini. Questa mattina personale Asl accompagnato dal sindaco di Domodossola , Lucio Pizzi, ha compiuto l'annunciato sopralluogo ai piani bassi e alti dell’edificio. Un edificio di pregio architettonico un tempo adibito a scuola e collegio. Oggi la struttura, di proprietà dei Padri Rosminiani, è in buona parte non utilizzata. E’ situata in una posizione facilmente raggiungibile e dispone di un'ampia zona a parcheggio interno. Fattori che potrebbero influire nella decisione finale dell’Asl. L’ispezione odierna ha interessato oltre il piano terra ma anche il primo e secondo piano. Anche la palestra è rientrata fra le zone visionate dalla delegazione inviata dall'azienda sanitaria del Verbano Cusio Ossola.

Nel caso in cui l’Asl desse il via libera alla creazione di un centro vaccini, non è dato di sapere se qui sarà trasferito anche il personale che già opera nel centro di via Scapaccino oppure se si tratterà di una seconda struttura operativa in città. Il sindaco Lucio Pizzi, che ha ringraziato la direttrice Chiara Serpieri per la disponibilità dimostrata nei confronti della sua città, spiega : < A breve comunicheranno se l’Istituto Rosmini è idoneo oppure se il servizio sarà riorganizzato presso l'attuale sede del Distretto sanitario >. Il primo cittadino domese, pur comprendendo la difficoltà del momento, su un punto è stato chiaro : i suoi concittadini devono essere vaccinati a Domodossola. Il riferimento è a quanti, in questi giorni, per vedersi somministrato il vaccino, hanno dovuto recarsi presso la Riss di Premosello Chiovenda. < Spero il tutto possa avvenire in tempi ragionevolmente brevi e soprattutto in modo da evitare i disagi dello spostamento ai domesi > ha spiegato Pizzi.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa