logo1

"We are the challengers" : sport, educazione alla salute e incontro con la disabilità

Il progetto si rivolge a ragazzi da 14 fino ai 35 anni ma nelle scuole interesserà principalmente la fascia fino ai 20 anni

Percorsi di educazione allo sport, promozione della salute e di incontro con la disabilità attraverso lo sport. E’ “We are the challengers”, iniziativa presentata oggi in remoto e avviata lo scorso mese di marzo. Il progetto vede come capofila la Provincia del Vco e coinvolge poi il comune di Gravellona Toce, le associazioni Gsh Sempione 82 e Mastronauta e la Cooperativa sociale Vedogiovane. E’ sostenuto da Upi e Azione ProvincEgiovani.

Si rivolge a ragazzi da 14 fino ai 35 anni ma nelle scuole interesserà principalmente la fascia fino ai 20 anni.

Prevede incontri di educazione allo sport con gli studenti. in presenza o a distanza con referenti e testimonial dell'associazione Gsh Sempione 82, per la presentazione dell'offerta di attività di sport per tutti, nonché per la promozione dei valori dello sport come strumento di superamento delle barriere e dei limiti personali, e come risorsa di inclusione sociale. E poi sfide sportive con GSH ed altri sodalizi. Grazie al supporto tecnico di Vedogiovane e sportello Eurodesk Vco alcune sfide saranno gestite in rete con studenti, docenti ed educatori di associazioni giovanili europee partner.

Infine previsto un sondaggio online rivolto a studenti e giovani invitati a candidare figure di sportivi locali e non, in grado di rappresentare i valori dello sport come risorsa per il superamento del limite personale e per l'inclusione sociale. I personaggi sezionati saranno rappresentati sui muri dello stadio di Gravellona Toce nell' ambito di un cantiere artistico e didattico

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa