logo1

Il lupo è tornato a Macugnaga

 L'allarme è scattato nei giorni scorsi, dopo il ritrovamento della carcassa di un cerbiatto. Nei giorni successivi sono stati rinvenuti i resti di un altro ungulato

In quota la presenza di neve spinge gli animali a cercare il cibo più a valle. Caprioli e cervi scendono sino alle porte del paese di Macugnaga per cercarlo. Potrebbe essere questo fenomeno ad aver riportato il lupo nella perla del Rosa. Sue tracce sono state trovate dai Carabinieri della stazione della sezione forestale del capoluogo anzaschino. L'allarme è scattato nei giorni scorsi, dopo il ritrovamento della carcassa di un cerbiatto. Nei giorni successivi sono stati rinvenuti i resti di un altro ungulato. Il fatto non è sfuggito a residenti che hanno avvisato il sindaco. Stefano Corsi si è fatto aiutare da cacciatori del paese. La verifica ha confermato i sospetti dei residenti. Il lupo è tornato a Macugnaga, questa volta nella zona di Pecetto. Così il primo cittadino ha segnalato il fatto ai Carabinieri della caserma di Macugnaga. Dall'ispezione della carcassa dell’animale predato è stato accertato che si è trattato dell'attacco di un lupo. In zona sono state rinvenute tracce e peli che attestano il passaggio del predatore. I militari sono propensi ad affermare che si tratta di un piccolo branco, composto forse da tre lupi. Non di più.

La settimana scorsa l'allarme era scattato in un'altra Valle, in Antrona. A sollevare il dubbio era stato Pierfranco Midali che, dietro casa, a Viganella di Borgomezzavalle si era ritrovato i resti di un “ banchetto” notturno. Una verifica del personale specializzato del Parco Antrona Veglia Devero ha escluso possa essersi trattato dell’attacco un lupo. Dall’ente Aree protette dell’Ossola era arrivata la precisazione che la Valle Antrona, non rientra nel territorio generalmente battuto da questi animali. Diversamente da quanto avviene nelle valli Anzasca, Strona e bassa Ossola fra Anzola e Migiandone. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa