logo1

Vaccini anti Covi. Medici di famiglia disponibili

Ad annunciarlo il presidente dell'Ordine del medici del Vco, Antonio Lillo

I nostri medici di famiglia si mettono a disposizione, quando sarà il momento, per effettuare i vaccini anti-Covid sulla popolazione. <In Lombardia c'è già un accordo e abbiamo la percezione che anche in Piemonte sarà così > afferma il presidente dell'Ordine dei Medici del VCO Antonio Lillo. Sottolinea come il rapporto fiduciario dei medici di medicina generale con i propri assistiti possa favorire la capillarità e quindi il successo della vaccinazione stessa. <Già i nostri pazienti ci chiedono informazioni, c'è molta attesa ed auspichiamo un'adesione elevata> aggiunge Lillo. Importante il ruolo del medico di famiglia soprattutto nelle prime fasi quando saranno chiamati i più anziani e le persone con patologie croniche. Qualche numero: ciascun medico conta in media 450 ultra 65enni, ai quali si aggiungono i malati cronici ed il resto della popolazione, eccetto i giovani fino ai 16 anni. 1500 i mutuati per ciascun professionista. Un carico ulteriore di lavoro quello dei vaccini anti-Covid che va ad aggiungersi al quello quotidiano. Da qui l'appello di Lillo per lo sblocco, in Regione, dei fondi destinati a nuovo personale di segreteria e agli infermieri a supporto degli studi dei medici di famiglia.
Intanto hanno ricevuto pressoché tutti la prima dose di vaccino i nostri medici di medicina generale, circa 120, e si apprestano ad avere la seconda verosimilmente a partire dal 24 gennaio.
Una buona notizia è che al momento la patologia tipica del periodo, l'influenza, non si è manifestata in modo significativo. <La percezione è che ci sia qualche episodio, ci sono febbri che noi sottoponiamo subito a tampone che risulta però negativo> aggiunge il presidente dell'ordine dei medici e ipotizza che le misure di protezione individuale come la mascherina e il lavaggio delle mani si stiano rivelando efficaci anche su questo fronte. <Noi da tempo consigliamo queste precauzioni -conclude -, mai state prese seriamente in considerazione; speriamo ora in comportamenti di questo tipo anche nel futuro>.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa