logo1

Le Ferrovie svizzere sospendono i collegamenti internazionali con l'Italia

Dovrebbe essere salvo il collegamento  regionale fra Domodossola e Briga. I treni dei frontalieri sono di competenza Bls che avrebbe assicurato il servizio 

Da giovedì 10 dicembre le Ferrovie federali svizzere sospenderanno i collegamenti tra Italia e Svizzera. Il provvedimento è stato adottato a seguito dell’ultimo Dpcm del presidente Conte. Provvedimento adottato per limitate gli spostamenti verso l’Italia in occasione delle festività natalizie. Fra le misure introdotte dal decreto per esempio, la misurazione della febbre a chi sale su un treno diretto in Italia. Le FFs hanno soppresso tutti gli eurocity in transito lungo l’asse ferroviario del Sempione. La decisione di Sbb non dovrebbe però interessare il traffico regionale Domodossola Briga. Sarebbero infatti salvi i treni dei frontalieri. Il servizio è di competenza Bls. Le ferrovie private infatti dovrebbero garantire regolarmente i collegamenti. Un problema molto sentito invece sul versante varesino della frontiera. Antonio Locatelli del Comitato provinciale dei frontalieri del Vco ha investito della questione il Prefetto Sidoti, e i parlamentari locali Borghi e Cristina. Problema meno sentito per i frontalieri che viaggiano con il treno della Ferrovia Vigezzina. I collegamenti fra Domodossola e Locarno sono già stato ridotti nei giorni scorsi. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa