logo1

“Andiamo avanti ”. E’ la decisione dei consiglieri di maggioranza di Premosello Chiovenda

Il terremoto giudiziario che ha investito il sindaco Monti non intaccherà il percorso amministrativo del piccolo comune ossolano. Premosello Chiovenda è uno dei Comuni che la prossima primavera sarà chiamata alle urne per il rinnovo dei vertici comunali

“Andiamo avanti ”. E’ la decisione dei consiglieri di maggioranza di Premosello Chiovenda. Il terremoto giudiziario che ha investito il sindaco Monti non intaccherà il percorso amministrativo del piccolo comune ossolano. Premosello Chiovenda è uno dei Comuni che la prossima primavera sarà chiamata alle urne per il rinnovo dei vertici comunali.  Monti, in tempi non sospetti si era detto incerto su una ricandidatura, poi ci ha ripensato. Ora chissà. Rossella Nini, già da qualche giorno ha preso il timone del Municipio.  La vice sindaco lo ha fatto a inizio settimana, dopo che Giuseppe Monti  ha annunciato una pausa per motivi di salute. A Premosello sono ore frenetiche. “ La situazione non ci permette di avere contatti con il sindaco ma sappiamo che non è intenzionato a dimettersi.  Chiarirà tutto. Alla giustizia spetterà il compito di fare luce su questa vicenda siamo fiduciosi “ dice Nini.  

 Dopo lo sconcerto iniziale per l’arresto del sindaco, i consiglieri di maggioranza ( ieri pomeriggio )  si sono confrontati. Alla fine, tutti sono stati concordi nel voler portare avanti il mandato amministrativo. “ Siamo solidali con il nostro sindaco. Uomo preparato, amministratore da vent’anni . Ha ricoperto diversi ruoli  e  ben conosce la macchina amministrativa. Siamo convinti abbia sempre operato per il bene del nostro Comune, della collettività  “ si spinge a dire Rossella Nini. E’ toccato a lei avviare il confronto con il resto del gruppo consiliare in questo momento non facile. “ Nessuno nasconde le difficoltà del momento. Ma il lavoro fatto in questi anni di amministrazione è sotto gli occhi di tutti. Abbiamo intenzione di portarlo a compimento . Vogliamo terminare quanto scritto nel nostro programma elettorale “ conclude la vice sindaca.  Rossella Nini con il gruppo ha poi voluto esprimere  solidarietà dipendente comunale coinvolta nel caso giudiziario. “ La responsabile del settore finanze del Comune è indagata a piede libero è regolarmente al lavoro.  Siamo solidali con lei. Persona da sempre apprezzata per l’impegno con cui porta avanti il suo compito “ dice Nini. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa