logo1

"Crash for cash", interrogatori di garanzia

polizia operazione crash

Sono stati interrogati in carcere  i quattro arrestati accusati di associazione a delinquere finalizzata alla frode e riciclaggio di auto di provenienza illecita 

 
Interrogatori di garanzia questa mattina in carcere per i quattro arrestati dalla Polizia nell'ambito dell'operazione Crash for Cash. Si tratta di Davide Zenoni, 40 anni, di Omegna, assistito dall'avvocato Riccardo Sappa, Andrea Pirozzini, 31 anni, di Gravellona Toce, difeso dall'avvocato Domenico Capristo, Carmelo Stuppino, di 42 anni, e Daniele Stuppino, di 40 anni, entrambi di Gravellona Toce e difesi dall'avvocato Gabriele Pipicelli. I quattro hanno tutti risposto alle domande del Gip. All'interrogatorio oltre ai loro legali ha partecipato anche la pm che ha coordinato le indagini, Sveva De Liguoro. Il giudice si è riservato di decidere sulle istanze di attenuazione della misura cautelare presentate dai legali. Le accuse sono di associazione a delinquere finalizzata alla frode alle assicurazioni e di riciclaggio di auto di provenienza illecita. L'interrogatorio di garanzia è durato in tutto più di 5 ore. Ci sono poi altre sette persone indagate a piede libero. Gli arresti erano scattati all'alba di giovedì, dopo quasi due anni di indagini della Polizia Stradale e degli agenti del Commissariato di Omegna.
 
di Maria Elisa Gualandris
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa