logo1

Domo. Valentini lascia la presidenza del Consiglio comunale

 
Una sorpresa per la maggioranza che sostiene il sindaco Pizzi che ora dovrà decidere sul dopo Valentini. “Non ho informato nessuno circa la mia decisione per evitare condizionamenti” riferisce l'interessato
Carlo Valentini non è più presidente del consiglio comunale di Domodossola. Ha rassegnato le dimissioni ieri sera, in apertura dei lavori. Un fulmine a ciel sereno per la maggioranza che sostiene il sindaco Pizzi. A mezza voce e a livello ufficioso, a tarda ora qualcuno ha confermato : “ Nessuno sapeva nulla “. Ora si aprono le danze per la sua successione. Succede ad una manciata di mesi dalle elezioni di primavera per il rinnovo dell’amministrazione. L’annuncio ha connotato il dibattito, finito attorno all’una e che ha visto la discussione di diciassette punti. Un velo di nervosismo ha aleggiato per tutta la durata dei lavori.
Dai banchi di maggioranza, solo l’azzurra Marina Oliva, ha preso la parola per ringraziare Valentini del lavoro svolto. “ Conosco per esperienza la mole di lavoro che caratterizza l’incarico “ ha commentato la consigliera forzista. Assente ( e forse non sarà stato un caso ) il capogruppo della Lega, Fabio Patelli.
Parole di apprezzamento per il lavoro svolto da Valentini sono arrivate invece dai banchi dell’opposizione. In primis Claudio Rapetti Lombardo. In successione sono intervenuti anche Bottaro e Bolognini. Quest’ultimo ha azzardato lotte intestine al partito di Salvini per giustificare l’abbandono della carica di presidente da parte di Valentini. “ Mancano sei mesi circa alle elezioni. Queste dimissioni non vorrei siano il frutto di guerre all’interno del partito Lega ex Nord “ ha sottolineato con fare sarcastico il capogruppo piddino. Il cambio al vertice dell’assemblea municipale non è stato l’unico abbandono della serata. Dopo la comunicazione di Valentini anche Rapetti Lombardo ha annunciato la sua fuoriuscita dalla “ Lista Cattrini”. E’ confluito nel gruppo indipendente. Mosse che i soliti commentatori politici hanno già battezzato come tatticismi in vista della prossima campagna elettorale. E visti i toni del dibattito di mercoledì sera a Domodossola, la campagna è già iniziata e a quanto pare sarà lunga.
 

“Non ho informato nessuno circa la mia decisione per evitare condizionamenti”. Parla così l’ex presidente del consiglio comunale. Carlo Valentini che questa mattina ha incontrato il commissario domese della Lega conferma quanto annunciato al consiglio : “ Impegni di lavoro non mi permettono di espletare con l’impegno di sempre l’incarico di presidente”. Valentini si rimarrà nella Lega. “ Non sapevamo nulla. Aggiunge il commissario provinciale dei “padani” del Vco. Alberto Preioni aggiunge : “ Se non vi fossero motivi personali legati al lavoro verificheremo se le aspettative di Valentini sono in linea con il partito “.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa