logo1

“L’ex ufficio turistico di Pallanza ritorni alla sua destinazione originaria”

 

Lo chiedono i consiglieri del gruppo Insieme per Verbania Giandomenico Albertella, Sara Bignardi e Silvano Boroli. Replica Marchionini: “Stiamo affidando l’incarico per l’efficentamento energetico e studiando un’ipotesi pubblico-privata per realizzare un’attività commerciale sul lago”

“L’ex ufficio turistico di Pallanza ritorni alla sua destinazione originaria”. Lo chiedono i consiglieri del gruppo Insieme per Verbania Giandomenico Albertella, Sara Bignardi e Silvano Boroli in un  comunicato indirizzato al sindaco Silvia Marchionini. Lo stabile che si trova vicino a Villa Giulia era infatti stato inserito nell’elenco dei beni da alienare perché diventasse un ristorante, ma ben due bandi erano andati deserti, nonostante alcuni privati avevano detto di essere interessati all’acquisto. Per questo Albertella e il suo gruppo chiedono di abbandonare la proposta “bocciata dal mercato”.

Spiegano i consiglieri: “Il nostro gruppo ha proposto, e ora lo ribadisce con ancora maggiore convinzione, di recuperare il fatiscente edificio alla sua destinazione originaria affinché diventi il punto di riferimento per le attività ricettive e commerciali di Verbania, il luogo di prima accoglienza e di informazione per il turista, di promozione del territorio: il luogo di incontro anche per tutte le associazioni del territorio”.

Uno “Smart Center” della città, “dotato di grande visibilità e facilmente raggiungibile, sempre aperto a tutti per informare cittadini e turisti su ogni tipo di iniziativa. Un centro dove collocare anche gli uffici del Distretto turistico dei laghi e delle valli dell’Ossola”.

Replica Marchionini: “Stiamo affidando l’incarico per l’efficentamento energetico e studiando un’ipotesi pubblico-privata per realizzare un’attività commerciale sul lago”. Può essere che gli investitori si siano scoraggiati per l’ingente sforzo che sarebbe necessario ora per ristrutturare l’immobile e il Comune sta valutando di migliorarne l’attrattiva.

“Strano che le soluzioni di investimento privato non trovino condivisioni - prosegue il sindaco, rivolgendosi al gruppo Insieme per Verbania - e in epoca di promozione turistica ormai via app si pensi ancora e solo ad un ufficio con fondi pubblici,personale, peraltro a 300 metri  da quello vicino alla Navigazione Lago Maggiore”. E sull’ipotesi di trasferivi la sede del Distretto ribatte: “L'amministrazione ha scritto al Distretto turistico già nel 2018 proponendo palazzo pretorio a Intra”.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa