logo1

Sono aperte le candidature ai tirocini per 40 disoccupati organizzati dal Comune di Verbania con il Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano

Un progetto presentato oggi, per il sostegno dei disoccupati a causa dell’emergenza Covid-19. Lo hanno illustrato il sindaco Silvia Marchionini e gli assessori al bilancio Anna Bozzuto e alle politiche sociali Marinella Franzetti, il presidente del Consorzio dei Servizi Sociali Franco Diazzi e la direttrice del Consorzio Chiara Fornara

Sono aperte le candidature ai tirocini per 40 disoccupati organizzati dal Comune di Verbania con il Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano. Un progetto presentato oggi, per il sostegno dei disoccupati a causa dell’emergenza Covid-19. Lo hanno illustrato il sindaco Silvia Marchionini e gli assessori al bilancio Anna Bozzuto e alle politiche sociali Marinella Franzetti, il presidente del Consorzio dei Servizi Sociali Franco Diazzi e la direttrice del Consorzio Chiara Fornara.

"L’emergenza sanitaria - spiega Marchionini - causata dalla pandemia conseguente alla diffusione del Covid 19, ha avuto un grave impatto di natura sociale ed economica provocando l’interruzione improvvisa di molte attività produttive, economiche e commerciali; le conseguenze della quarantena prolungata e generalizzata si sono riversate inevitabilmente sul piano sociale ed occupazionale”.  I tirocini attivati saranno 40 per 20 ore settimanali,  per tre mesi con possibile proroga di altri tre, a partire dalla fine dell’estate. Il contributo a disposizione per il progetto è di 87 mila euro, di cui 45 mila euro a carico del Comune e 42 mila del Consorzio. 

Le domande di adesione, per chi è interessato a partecipare al tirocino, vanno inviate al Consorzio Servizi Sociali del Verbano: tutti i dettagli sono disponibili sul sito del Comune di Verbania. I requisiti sono: un Isee ordinario 2020 di un massimo di 20 mila euro e iscrizione al centro per l’impiego. Inoltre è necessaria una di queste condizioni:  perdita del lavoro a tempo indeterminato in concomitanza con l’emergenza covid, oppure mancato rinnovo del contratto a tempo determinato o la cessazione di un’attività di libera professione o imprenditoriale. 

Sarà poi pubblicato un bando per individuare le imprese o le cooperative che coordineranno i tirocinanti. I settori saranno la cura della città, con manutenzioni e pulizie, cura del territorio in parchi, skate park e cimiteri, lungolago e altro, e cura delle persone, con supporto al personale impiegato nei servizi alla persona negli alloggi comunali.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa