logo1

A26: la viabilità tornerà normale dal 15 luglio

 

E’ quanto è emerso stamani da un incontro tenutosi in prefettura a Novara  tra forze dell’ordine Società Autostrade e Anas. A seguito dell’esposto del sindaco di Massino Visconti Antonio Airoldi  il prefetto Pasquale Gioffrè ha convocato le parti interessate
Tornerà normale la viabilità sull’autostrada dei “Trafori” A/26 da mercoledì 15 luglio. E’ quanto è
emerso stamani da un incontro tenutosi in prefettura a Novara, tra forze dell’ordine Società
Autostrade e Anas. A seguito dell’esposto del sindaco di Massino Visconti Antonio Airoldi, infatti,
il prefetto Pasquale Gioffrè ha convocato le parti interessate. All’incontro erano presenti i
comandanti provinciali della polizia stradale e dell’Arma dei carabinieri. Già da questo fine
settimana la situazione potrebbe migliorare, comunque Società Autostrade ha assicurato che le
opere di messa in sicurezza all’interno della galleria di Massino Visconti saranno completate entro
la giornata di mercoledì prossimo. E’ stato riferito che sino alla fine di agosto nelle gallerie, nel
tratto tra Arona e Gravellona Toce, non saranno avviati altri cantieri. L’intralcio che si è verificato
nell’ultimo week end, tra sabato 4 e domenica 5 luglio, era causato dalla chiusura completa della
viabilità su una delle due gallerie con traffico regolato a doppio senso di marcia sull’altra galleria
rimasta aperta. Airoldi ha ricordato che tra la mattinata di sabato e il pomeriggio di domenica oltre
42 mila vetture hanno attraversato le strette strade di Massino, creando intralci, disagi e situazioni di
pericolo per abitanti e villeggianti. All’incontro ha presenziato pure il sindaco di Novara Alessandro
Canelli. Il Prefetto ha raccomandato, comunque, di mettere in campo più agenti possibile della
Polizia Associata dell’Unione Comuni del Vergante per limitare gli inconvenienti. Airoldi dal canto
suo ha assicurato che per il prossimo week end saranno impiegati lungo la strada provinciale n° 34
dell’Alto Vergante, sia a nord che a sud del paese, anche i volontari della protezione civile per dare
 indicazioni e bottiglie di acqua minerale agli occupanti delle vetture in coda.
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa