logo1

Scuole Castelletto Ticino, esposto ai Carabinieri

All'amministrazione richiesta la documentazione relativa a staticità e agibilità delle strutture

L’Amministrazione comunale di Castelletto Ticino deve presentare ai carabinieri di Borgo Ticino i documenti di Staticità, Agibilità e Antincendio per tutti gli edifici scolastici della cittadina. Per questo, a seguito di un esposto, giovedì 25 giugno in caserma sono stati convocati il sindaco Massimo Stilo, la segretaria, Gabriella Grosso, e un dirigente dell’Ufficio Tecnico. <Non abbiamo idea chi abbia potuto innescare questa richiesta, i carabinieri non ci hanno fornito ulteriori elementi per risalire a eventuali responsabili-dice Stilo-. Come primo provvedimento ho emesso sei ordinanze per la chiusura di ciascun plesso. Alcuni documenti li abbiamo già preparati, per altri ci stiamo attivando. Alcuni edifici risalgono agli anni Settanta, per cui è più complessa la ricerca>. La chiusura non crea alcun problema. Gli esami di terza media erano già terminati. Negli uffici c’era solo la dirigente scolastica, Laura Agazzone, e le impiegate. Personale che opera tranquillamente da casa attraverso il computer. <Non crea alcun disagio, se non quello di dover procurare la documentazione – afferma il Sindaco -. Abbiamo fatto molti lavori sugli edifici negli ultimi anni, se ci dovesse essere qualcosa da sistemare lo faremo in tempi rapidi. Non vogliamo che per questo si debba ritardare in nessuna scuola l’inizio dell’anno scolastico>. I plessi interessati sono la Serafino Belfanti, la Dario Sibilia, i due dell’Anna Frank, la scuola dell’Infanzia e il Giro Tondo. Stilo ha emesso sei ordinanze distinte di chiusura, in modo tale che alla presentazione dei documenti di ogni singola scuola può fare l’ordinanza di riapertura. <Non vorrei che questo sia il pretesto per una strumentalizzazione – afferma il primo cittadino -. Non ci sono problemi con la dirigente scolastica Agazzone con la quale abbiamo un ottimo rapporto collaborativo. Ogni opera che ci veniva chiesta, da parte nostra c’era immediatamente la disponibilità a portarla a compimento>. Il vice-sindaco Vito Di Luca ha aggiunto:<Gli alunni di Castelletto, dalla materna alla secondaria, sono un migliaio. Gli spazi per affrontare le linee guida dovute all’emergenza sanitaria ci sono>. Il Sindaco ha concluso:<Da nove anni a Castelletto c’è l’assessorato all’edilizia scolastica, ultimamente abbiamo speso 875 mila euro proprio per interventi a favore degli edifici scolastici. La sensazione è che richieste simili possano arrivare anche in altri comuni>. Un mistero resta: come mai l’esposto è arrivato ai carabinieri di Borgo Ticino, quando a Castelletto c’è una stazione locale dell’Arma?

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa