logo1

Coronavirus. Dentro l'Unità di crisi regionale

Con l'assessore regionale Gabusi alla scoperta di come scorre il lavoro nel cuore operativo della gestione epidemia

Vi portiamo dentro l'Unità di crisi regionale. L'assessore alla protezione civile, Marco Gabusi ci parla del funzionamento del cuore pulsante dell'emergenza sanitaria piemontese. "La macchina sta funzionando bene. Certo è stato un lavoro nuovo per tutti. Noi siamo abituati a trattare emergenze di altro tipo. Ci stiamo impegnando perché non vogliamo lasciare a piedi nessuno ".  Enorme la mole di lavoro fatta in queste settimane da questo centro di coordinamento. " Abbiamo - ricorda Gabusi - raddoppiato i posti letto per le cure intensive. Siamo riusciti a farlo grazie allo sforzo grande di tutti, medici einfermieri pe primi. Naturalmente permangono le difficoltà legate al reperimento de DPI. Materiale introvabile e difficile da reperire sul mercato. Ma ci siamo attivati anche su questo fronte ". Nel servizio in onda nel tg di Vcoazzurra tv ci porta nelle varie sale operative della centrale : dove opera gli anestesisti ma anche la centrale acquisti.  All'unità di crisi regionale opera anche l'Anci. L'associazione nazionale comuni italiani che ogni giorno è presente con un suo rappresentante per fornire informazioni sull'emergenza sanitaria ai Comuni piemontesi. Ieri di turno c'era l'ex presidente della Provincia del Vco. Stefano Costa ha raccontato dei contatti avuti con una quindicina di sindaci del Piemonte. Tutti avevano bisogno di indicazioni sulla gestione dell'epidemia. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa