logo1

E' Massimiliano Burli, lo snowborder morto ieri alla Piana

A dare l'allarme nella serata i familiari che non lo hanno visto rientrare 

La discesa, il divertimento e poi la tragedia. E’ finita nel dramma la giornata in Valle Vigezzo per uno snowboarder di Nebbiuno. Massimiliano Burli, 54 anni, di professione magazziniere, è morto ieri sulle nevi della Piana: aveva deciso di regalarsi una giornata ai 1700 metri di quota della località sciistica della Valle dei Pittori. In serata il corpo senza vita dell’uomo è stato ritrovato al di fuori dei tracciati battuti, nella neve fresca. Le ricerche sono scattate intorno alle 19 quando è stata notata la sua auto ancora parcheggiata nel posteggio di Prestinone, vicino alla stazione di partenza della funivia della Piana. Immediatamente gli uomini del soccorso alpino vigezzino, unitamente ai militari del Sagf, hanno iniziato i sopralluoghi lungo i versanti innevati della località alpina con l’aiuto dei vigili del fuoco del distaccamento di Santa Maria Maggiore. Fino al tragico ritrovamento, intorno alle 20, del corpo senza vita di Massimiliano Burli, lungo un pendio di neve fresca. Dalle prime ricostruzioni la morte sarebbe stata provocata da un forte trauma cranico. L’esatta dinamica dell’accaduto è al vaglio dei Carabinieri. La notizia del drammatico incidente in montagna ha fatto immediatamente il giro della Valle dei Pittori e dell’alto Vergante, portando con sé sgomento e tristezza. È la seconda tragedia in due giorni in Valle Vigezzo: oggi pomeriggio hanno avuto luogo i funerali di Pierina Piffero. L’ottantenne ha perso la vita mercoledì sera, cadendo in un dirupo a Dissimo.

Marco De Ambrosis

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Ultime news

Mercoledì, 19 Febbraio 2020
Ritrovato il ragazzo scomparso a Druogno
Mercoledì, 19 Febbraio 2020
Ospedale nuovo, vertice a Torino
Mercoledì, 19 Febbraio 2020
Laura Sau lascia "Verbania Viva"

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa