logo1

San Salvatore: torna alla luce il quattrocentesco affresco di Santa Margherita

 

Il dipinto, ben conservato, è stato scoperto nel corso del restauro che sta interessando alcune cappelle del complesso di Massino Visconti

San Salvatore a Massino Visconti. Torna alla luce un affresco quattrocentesco in ottime condizioni: l'elegante figura di Santa Margherita d'Antiochia titolare della cappella. La scoperta nel corso dei lavori di restauro che stanno interessando il complesso.

<E’ stata una vera e propria sorpresa. Un’opera ritrovata, che arricchisce una chiesa che già era un gioiello del Vergante e che conferma come da secoli questa zona sia un faro della spiritualità e fede per tutto il territorio diocesano> commenta il parroco di Massino Don Antonio Soddu.

Dallo scorso autunno è in corso il restauro, sorvegliato dalla soprintendenza, sulle cappelle inferiori dedicate a Santa Margherita e a San Quirico, sulla Scala Santa e sulla cappella superiore dedicata alla Maddalena, che versavano in grave stato di degrado. Già oggetto di restauro in anni recenti invece la chiesa di San Salvatore e le cappelle ad essa antistanti. Il complesso benedettino risale all'XI secolo ed è stato successivamente ampliato.

Quando la Soprintendenza ha fatto i primi sopralluoghi, considerata l'antica fondazione e il pessimo stato conservativo degli affreschi ancora visibili, da ascrivere alla seconda metà del 1800, ha autorizzato l'esecuzione di saggi stratigrafici per appurare la presenza di affreschi più antichi sottostanti. Grazie alla perizia dei restauratori, sin dal primo saggio è stato possibile individuare la traccia di una pellicola pittorica ben conservata al di sotto di quella ammalorata: con l'avanzare dei lavori è stata riportata alla luce l'intera figura di Santa Margherita, come conferma anche l'epigrafe sopra la testa della santa.

L’adiacente cappella dedicata a San Quirico, è probabilmente stata oggetto della medesima campagna decorativa, come suggeriscono alcuni frammenti rinvenuti, purtroppo affreschi non altrettanto ben conservati, ma il prosieguo dei lavori potrebbe riservare altre scoperte.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa