logo1

Il ghiacciaio Sabbione Nord non arretra più ma continua a fondere

Lo evidenzia Luca Sergio di MeteoLiveVco. E ci spiega perché

Il ghiacciaio Sabbione Nord in alta Formazza: dal 2013 ha perso 220 metri (una media di 44 all'anno) ma ora non arretra più, prosegue invece l'imponente fusione. Luca Sergio di MeteoLiveVCO ci spiega perché, attraverso uno studio che ha attirato pure l'attenzione dei glaciologi torinesi.

<L'arretramento del ghiacciaio si è arrestato grazie alla copertura di detrito che ha incontrato per strada e che lo preserva> afferma Sergio e aggiunge: <Fin tanto che un ghiacciaio avanza porta a valle il detrito come un nastro trasportatore, ma quando la fronte arretra, fino alla confluenza con la linea di caduta del detrito, rallenta l’arretramento>.

Continua però a fondere, con un'importante assottigliamento. Una riserva d’acqua dolce persa che non riavremo mai più per molti anni, forse secoli.

Nel 2010, secondo l’ultimo catasto dei ghiacciai italiani, il Sabbione Nord aveva un’area di km² 1.27.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa