logo1

SS 337. Confartigianato Piemonte Orientale sottoscrive petizione

Intanto da oggi la strada statale della Valle Vigezzo è transitabile a senso unico alternato

Da oggi istituto un senso unico alternato al chilometro 28 circa della statale 337 della Valle Vigezzo. Per intenderci nel punto in cui lo scorso 17 dicembre si è verificato un cedimento del muro di sostegno. La notizia è circolata già nella serata di ieri sui social. E’ stato il sindaco di Re, Massimo Patritti ad annunciare la novità. Oggi, Anas ha ufficializzato la riapertura. Via dunque le fasce orarie che sino a ieri hanno regolato il transito di lavoratori e turisti in transito da e per il Canton Ticino.  
“Le lavorazioni, svolte ininterrottamente durante le fasce orarie di chiusura, notte compresa, sono state ultimate consentendo il ripristino della carreggiata stradale. Poiché le nuove opere non possono essere sottoposte al traffico veicolare fino al termine della maturazione del calcestruzzo, per circa un mese resterà attivo il senso unico alternato. A seguire la carreggiata sarà interamente disponibile per il doppio senso di marcia “ spiegano dall’ente per la manutenzione delle strade statali. 
La viabilità sarà regolata in maniera da agevolare la circolazione. Ovvero si terrà conto degli orari di maggior traffico dando precedenza alla direzione dove al momento si registrata il maggior numero di veicoli in transito. Indicativamente si privilegerà il transito verso la Svizzera al mattino e viceversa nelle ore pomeridiane e serali.
E a proposito di viabilità vigezzina da rimarcare il sostegno arrivato alla petizione dei frontalieri da parte di Confartigianato Piemonte Orientale. La raccolta firme chiede la messa in sicurezza della statale promessa da tempo e mai realmente attutata. Maurizio Besana è colui che a nome di Confartigianato ha firmato la petizione : “ Troppo spesso – spiega - i frontalieri si trovano a dover fare i conti con strade bloccate o percorribili solo in particolari orari che a volte non corrispondono con quelli dei turni di lavoro. Questo rendo molto complicata la vita di queste persone. Gli interventi sono improcrastinabili”

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa