logo1

Ferrovia Arona Santhià .Il tema in Commissione trasporti della Regione

I consiglieri regionali hanno sentito Ubaldo Giannotti, primo firmatario della petizione per la riattivazione della tratta ferroviaria

Ubaldo Gianotti, primo firmatario di una petizione per la riattivazione della linea ferroviaria Arona-Santhià, è stato ricevuto  in audizione dai membri della Commissione Trasporti del Consiglio regionale a Torino. Al centro, la richiesta di riaprire la linea, disattivata nel giugno 2012. Una decisione motivata 8 anni perché anti- economica per il bilancio delle ferrovie . Assieme alla Arona Santhià furono chiuse altre 13 linee in tutta la Regione. Dal novembre 2017 sul territorio piemontese opera l’associazione “Ferrovia internazionale Torino Svizzera” il cui scopo è quello di favorire la riapertura del collegamento ferroviario fra la città del santcarlone e Santhià. "Questa linea ferroviaria - ha detto Gianotti ai consiglieri regionali - era un punto di riferimento economico e turistico per il territorio che va da Domodossola a Torino: è una porta verso la Svizzera e quindi verso l'Europa da una parte, e lo sbocco verso la Torino-Milano e quindi verso l'Italia intera dall'altra. E' utile - ha rimarcato ancora Gianotti  - sia per i pendolari che per gli studenti e potrebbe interessare anche il traffico merci verso la Svizzera, alleggerendo il trasporto su gomma dalle strade del Verbano Cusio Ossola".

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa