logo1

Veneto Banca, al via l'udienza preliminare

 
 

Domani al teatro il Maggiore l'udienza preliminare di Veneto Banca. Ma c'è il rischio che il processo "traslochi" a Treviso
processo maggiore
 
E’ domani il giorno dell’udienza preliminare per il processo Veneto Banca. Il procedimento sarà celebrato al teatro il Maggiore per poter contenere tutte le parti chiamate davanti al Gup Beatrice Alesci e al pm Sveva De Liguoro. In tutto sono 41 gli imputati e 43 le parti civili.

Tra i rinviati a giudizio ci sono i vertici dell’istituto di credito: Vincenzo Consoli, ex amministratore delegato, il condirettore generale Mosé Fagiani, ma anche gli ex direttori delle agenzie di Veneto Banca di Cannobio, Cannero Riviera, Gravellona Toce, Villadossola, Druogno, Domodossola, Pieve Vergonte, Dormelletto e di Verbania, oltre a impiegati degli sportelli. Per tutti l’accusa è di truffa aggravata.

Tra le parti civili ci sarà anche il Movimento difesa del Cittadino. Il presidente Ettore Francioli dice di essere “fiducioso”.

Aggiunge l'avvocato del Movimento Clarissa Tacchini: “Seguiremo con attenzione la celebrazione del processo penale e saremo al fianco di tutti i risparmiatori traditi radicati sul territorio del

Verbano Cusio Ossola, onde fare chiarezza e far loro ottenere il giusto ristoro per il grave danno morale subito”.

Nel fascicolo del pm vengono contestate 139 vendite di titoli e azioni di Veneto Banca, andati in fumo con il crac dell’istituto di credito, nel periodo tra il 2009 e il 2016. Secondo la Procura, i clienti non furono adeguatamente informati circa i profili di rischio, tanto che alcuni investirono e persero tutti i risparmi.

L’udienza preliminare si apre però già con uno scoglio da superare, ovvero la competenza territoriale. Su di essa infatti si è espressa recentemente la Procura generale presso la Cassazione, precisando che la competenza è della Procura di Treviso. 

Maria Elisa Gualandris 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa