logo1

Droga: un arresto e una denuncia

polizia

In una busta di cellophane aveva 250 grammi di marijuana il nigeriano richiedente asilo ospite alla Sacra Famiglia di Verbania arrestato dalla Polizia il 2 dicembre

 

In una busta di cellophane aveva 250 grammi di marijuana il nigeriano richiedente asilo ospite alla Sacra Famiglia di Verbania arrestato dalla Polizia il 2 dicembre.Il giovane è stato sorpreso durante un blitz nell'alloggio in cui era ospitato. Ha cercato invano di buttare la droga per strada e scappare in bicicletta. E' stato bloccato da alcuni poliziotti che si erano appostati fuori in strada. La droga, già suddivisa in cento dosi, è stata recuperata. Il giovane è finito in carcere, ma dopo pochi giorni è stato rimesso in libertà con obbligo di firma.

Era invece verbanese l'altro giovane fermato per un controllo in via De Bonis a Intra. Era in possesso di 40 grammi di marijuana, in parte addosso e in parte a casa. Era già noto per questo genere di reati. Per questo i poliziotti hanno deciso di controllarlo mentre si trovava con due amici, a piedi. Tra i vestiti aveva di 10 grammi di marijuana divisa in sei dosi. A casa gli altri 30, oltre a un bilancino di precisione. E' stato denunciato a piede libero.

Nei giorni scorsi la Squadra Mobile ha fermato un'auto con a bordo due sinti, che vivono fuori provincia e hanno numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Sono così stati accompagnati in Questura per accertamenti ed è emerso che sull'auto c'erano attrezzi per lo scasso, sequestrati. Entrambi sono stati denunciati per possesso ingiustificato di chiavi false e grimaldelli. Inoltre, non essendo in grado di giustificare la loro presenza sul territorio, hanno ricevuto il foglio di via dal Comune di Verbania. La Polstrada ha poi ritirato la carta di circolazione del mezzo e hanno contestato al conducente la sanzione di 700 euro per plurime violazioni al codice della strada.

 

Di Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa