logo1

Festival del pianoforte romantico, all'Hotel Majestic Javier Negrìn con un Pleyel 1896

 

La kermesse prosegue ancora nei prossimi due fine settimana, "Visions" il tema di quest'anno

 

 

verbania majestic concerto

Il pianista spagnolo Javier Negrìn e un prezioso Pleyel del 1896 protagonisti domenica scorsa del concerto al Grand Hotel Majestic di Pallanza nell'ambito della quarta edizione del Festival del pianoforte romantico a Verbania. Recital dedicato a Goyescas, capolavoro di Enrique Granados: non una traduzione delle opere pittoriche del Goya, ma vere e proprie visioni musicali di elementi ed atmosfere, tradotte in note dal grande compositore spagnolo.

"Visions" il tema di quest'anno del Festival che ha la particolarità di proporre musiche coeve agli antichi pianoforti utilizzati così da offrire al pubblico un'esibizione che rispecchia l'estetica musicale del periodo, in luoghi suggestivi.

I concerti proseguono nel fine settimana: sabato nella Sala SOMS di Palazzo Peretti Antonio Simón con un Erard del 1838 e musiche di Schumann. Domenica al teatro Maggiore "20 visioni di Donna" con la soprano Lorna Windsor e Antonio Ballista al Pleyel del 1923.

Sabato 28 e domenica 29 il ritorno all'Hotel Majestic, la prima serata ancora con Schumann, il gran finale con un programma visionario, dedicato a Franz Liszt, con il maestro Costantino Mastroprimiano. Il pianoforte del concerto è a pochi numeri di serie dallo strumento usato da Liszt.

Il festival è organizzato dall' associazione “Note Romantiche” con il sostegno della Fondazione centro eventi “Il Maggiore”.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa