logo1

Rapinano due negozi, coppia arrestata a Stresa

E' successo nel pomeriggio di ieri nei pressi del Municipio . I due giovani sono stati fermati da una pattuglia dei Carabinieri

stresa cc

 

Sono stati momenti concitati nel centro di Stresa ieri quelli che hanno portato all’arresto di una coppia di giovani varesini, entrambi già noti alle forze dell’ordine. I due ora sono in carcere, lui a Verbania e lei a Vercelli, con l’accusa di furto aggravato e rapina impropria. Tutto è successo intorno alle 18. Prima hanno preso di mira un negozio di alimentari in centro: il ragazzo ha distratto il titolare che era fuori dalla porta, mentre lei è entrata e ha portato via il cellulare da dietro il bancone. Poi si sono allontanati. Si sono spostati in una via vicina e hanno messo in atto lo stesso modus operandi in un negozio di abbigliamento. Solo che lì la ragazza ha rubato oltre al cellulare anche la borsa della titolare. La donna l’ha vista mentre si allontanava con la sua borsa e l’ha rincorsa cercando di riprenderla. A quel punto la ladra ha picchiato e insultato la donna, minacciandola anche di morte. Una passante si è avvicinata per aiutarla, ma le hanno tirato un calcio all’addome. I due sono fuggiti, ma a pochi metri c’erano i due Carabinieri in servizio sull’unità nautica in dotazione alla Stazione di Stresa. Stavano per andare a prendere la barca per un pattugliamento quando hanno sentito le urla. I militari si sono lanciati all’inseguimento acciuffando i due. La refurtiva è stata recuperata. Addosso il ragazzo aveva anche un coltello, che gli è valso anche la denuncia per porto ingiustificato di arma o oggetto atto a offendere. 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa