logo1

Carenza idrica a Dagnente, un'ordinanza limita l'uso dell'acqua potabile

Un problema che si presenta, anno dopo anno, nel periodo estivo nella frazione aronese. Vietato bagnare i giardini, lavare le auto e riempire le piscine

acqua rubinetto

 

La calura di questi giorni ha riproposto un problema che si ripete anno dopo anno nella collinare frazione aronese di Dagnente. È quello della carenza idrica. Per far fronte alla siccità che ha prosciugato i pozzi, il sindaco di Arona Alberto Gusmeroli ha emesso una ordinanza che limita l’utilizzo dell’acqua potabile nella frazione aronese fino al 30 settembre. L’acqua potrà essere utilizzata esclusivamente per usi igienici, alimentari e sanitari. I cittadini non la potranno quindi impiegare ad esempio per bagnare il giardino, lavare l’automobile o riempire la piscina prelevandola dall'acquedotto pubblico, divieto che vale in tutto il territorio della frazione collinare. Pena una sanzione pecuniaria. Lo stabilisce l’ordinanza del Comune emessa la scorsa settimana dopo che è stata rilevata dalla società Acqua Novara Vco una situazione critica per quanto riguarda la disponibilità idrica nella zona. La nota della società che si occupa della distribuzione dell'acqua evidenziava le elevate temperature previste in questo periodo con un conseguente aumento dei consumi. Afferma Gusmeroli:<Si è quindi reso necessario il provvedimento per sensibilizzare gli abitanti della frazione ad un utilizzo consapevole della preziosa risorsa idrica>. Dagnente, frazione collinare cara a Felice Cavallotti, all’ex Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi e più recentemente a Mike Bongiorno, nella stagione estiva si calcola che triplichi il numero dei residenti che normalmente si aggira attorno alle 500 unità. Questo aumento dell’afflusso nelle case del centro storico e nelle ville, unito al fatto che proprio d’estate c’è la massima necessità di irrigare gli orti e annaffiare i fiori dei giardini, porta allo svuotamento dei bacini. Si aggiunga che Dagnente è situata su un territorio collinare tra Arona e Meina e difficilmente è possibile con le pompe far salire l’acqua dai pozzi sottostanti. Tutto ciò porta alla carenza idrica. Un problema di non facile soluzione per gli amministratori comunali e di Acqua Novara Vco.

 

di Franco Filipetto

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa