logo1

Primo maggio, Cgil Cisl Uil sfilano a Omegna

Nel pomeriggio appuntamento a Pieve Vergonte. Hydrochem spalanca i suoi cancelli dopo la vendita dai tedeschi ai novaresi di Esseco

bandiere sindacato

 

Segna stabile il barometro dell’occupazione nel Vco. Alla vigilia dell’annuale appuntamento con la festa del lavoro, i dati ufficiali parlano di 40mila persone occupate nella provincia azzurra. Seimila sono invece i frontalieri che giornalmente varcano i confini italiani per raggiungere i Cantoni Ticino e Vallese. E’ un mercato in costante cambiamento quello del lavoro nel Verbano Cusio Ossola dove la crisi continua a mietere vittime fra le aziende del comparto edile. Tiene invece il settore manifatturiero. Segna più il turismo. Ma è la tipologia dei contratti del settore a destare preoccupazione fra i lavoratori. “ Siamo sempre più spesso in presenza di contratti a tempo determinato ma a chiamata. Questo rende il mercato del lavoro precario “ spiega Luca Bartolini della Cgil Novara Vco. Dopo un inverno dove le vertenza Alessi e Hydrochem l’hanno fatta da padrona ora, gli occhi del mondo sindacale sono puntati su questioni come Mercatone Uno e gli appalti nel comparto pubblico. In questo clima i lavoratori si sono dati appuntamento domani mattina a Omegna. Sarà il Cusio  quest’anno  ad ospitare il tradizionale rendez vous del Primo Maggio. Il corteo partirà poco dopo le 9.30 da Piazza Madonna del Popolo. Da qui la sfilata procederà verso piazza XXIV Aprile dove ( attorno alle 11 )  è previsto il comizio del segretario generale della Fiom del Piemonte, Vittorio De Martino.

 

Le celebrazioni della festa del lavoro non si esauriscono qui. Nel pomeriggio infatti a Pieve Vergonte presso lo stabilimento chimico Hydrochem nuovo appuntamento.  L'evento voluto dai sindaci Medali, Boggio e Lana è a non casuale. La fabbrica di recente passata di mano dai tedeschi di Icig ai novaresi di Esseco è il simbolo di una nuova ripartenza per il mondo del lavoro locale. L’appuntamento è per le 18 con i saluti istituzionali , gli interventi delle parti sociali e dei vertici dell’azienda. Al termine la santa messa e il rinfresco.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa