logo1

Unogiochi, lavoratori si dissociano dalla Cgil

 omegna faro

In una lettera inviata a tv e giornali precisano la loro posizione e si dicono soddisfatti della loro occupazione 

 

I lavoratori di Unogiochi ridimensionato l’allarme lanciato nei giorni scorsi dalla Cgil circa il comportamento aziendale della Unogiochi. L’azienda subentrata allo storico marchio di giocattoli omegnese Faro. Allarme, sulla scorta del quale è stato anche convocato in Prefettura un incontro fra le parti. Ora una dozzina di lavoratori hanno preso carta e penna per rispedire al mittente le accuse mosse dal sindacato alla proprietà della fabbrica. “ Intendiamo rappresentare la nostra volontà di dissociarci da quanto affermato – scrivono - . Non si riconoscono le condizioni di lavoro descritte. Al contrario ci riteniamo soddisfatti. Siamo sereni per la possibilità di poter contare su un’opportunità di lavoro. Naturalmente, ci spiace prendere atto che vi possano essere ex dipendenti meno soddisfatti. Ciò non toglie, che in momenti non facili, sia doveroso evitare allarmismi e falsi timori fra quanti lavorano e così vorrebbero continuare a fare “ conclude la lettera.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa