logo1

Baveno: una ventina di cantieri per il 2019/20

Sono stati illustrati stamattina dall'amministrazione Gnocchi. Nuovo marciapiede in via Gavazzeni e via Stazione, riqualificazione di via Libertà. Già iniziati i lavori per la sistemazione dell'ultimo tratto di lungolago verso l'imbarcadero

 

baveno giuntaUn marciapede in via Gavazzeni e via Stazione a Baveno, con nuova illuminazione ed una scala che porterà direttamente al parcheggio della stazione; costo 300 mila euro. Si tratta di un'arteria importante dal punto di vista della viabilità, sarà così garantita la sicurezza dei pedoni. Il cantiere aprirà a fine marzo e si chiuderà a giugno.

Di lavori pubblici 2019-2020 si è parlato in una conferenza stampa con il sindaco Maria Rosa Gnocchi, l'assessore ai lavori pubblici Alessandro Monti e quello al bilancio Emanuele Vitale. Annunciati una ventina di nuovi cantieri.

Sarà rifatta completamente con pavimentazione in pietra Via Libertà a Baveno, dall'imbocco all'altezza dell'ufficio postale e fino a via Gramsci. Un intervento del costo di circa 700 mila euro, mira a dare vita ad un anello con Via Gramsci (anche questa sarà poi riqualificata) e Via Monte Grappa, riprendendo lo stile di quest'ultima, con pavimentazione in granito e porfido e nuova illuminazione. Gli amministratori hanno spiegato che tra le problematiche del paese è stata evidenziata la mancanza di un vero e proprio centro cittadino, geografico ed economico; il riqualificato anello vorrebbe colmare questa lacuna e favorire la nascita di nuove attività commerciali, si sta lavorando anche ad un progetto "apribottega".

Sono iniziati ieri e termineranno in una sessantina di giorni i lavori per il completamento della riqualificazione del lungolago, si poserà la stessa pavimentazione di granito, il tratto interessato è quello in prossimità dell'imbarcadero, verrà creata anche una seduta sempre di granito attorno all'aiuola. Costo totale circa 70 mila euro.

Ogni anno poi si investe in asfaltature, l'attual budget è di 200-250 mila euro.

Gli esponenti dell'amministrazione Gnocchi hanno spiegato che si cercherà di coordinare tutti questi interventi per arrecare il minor disagio possibile, sospendendoli anche se necessario durante la stagione turistica.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa