logo1

Cimento invernale a Omegna

Una cinquantina le persone che si sono tuffate nelle acque del lago d'Orta per il primo tuffo dell'anno

omegna cimento

 

Non chiamateli temerari. In fondo faceva più caldo in acqua che fuori all'aria aperta. Così sabato mattina oltre cinquanta nuotatori si sono tuffati nel lago d'Orta ad Omegna per la decima edizione del Cimento d'la Merla organizzato dall'associazione Anatre selvagge, Equipe Italia e Omegna nuoto con la collaborazione della Pro loco di Omegna. Temperatura dell'acqua di sette gradi contro i due dell'esterno. Un tuffo, un pizzico di goliardia, con abbigliamento adatto all'occasione e poi per concludere riconoscimenti a tutti e in modo particolare a Alfonso Alessio Cutillo proveniente da Casaluce in provincia di Caserta, il nuotatore venuto da più lontano, ai più piccoli partecipanti, Matteo Ciocca Vasino di 11 anni e Federico Carcelli di un anno più grande; e ai più <anziani> Carlo Gavazzi di Biella e Ivano Bertolini di Omegna. Un premio è andato anche ad Aaron Sblendorio di Cannobio un ragazzo che ha partecipato a tutte e dieci le edizioni del cimento. Alla fine, grazie ai cuochi della pro loco una pastasciutta per tutti e il ricavato della manifestazione è andato ad Admo e Omegna nuoto.  

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa