logo1

Gremita la platea del "Maggiore" per il Don Chisciotte di Alessio Boni

Domani sera a Verbania il secondo "Invito alla lirica" con Michele Mirabella che racconterà l'Elisir d'Amore. Ci sono ancora biglietti disponibili

verbania don chisciotte boni

 

Il coraggio di perseverare in nome dei propri ideali, sconfinando nel surreale, fino a combattere contro i mulini a vento, mosso da una nobile follia. Sul palco un uomo innamorato, arrabbiato e intransigente contro le ingiustizie, ma in fondo buono. Ha affascinato il pubblico del Teatro Maggiore di Verbania – la platea era gremita – Alessio Boni nei panni di un intenso ed appassionante Don Chisciotte. Al suo fianco lo scudiero curioso ed esilarante ma con i piedi ben piantati per terra Sancho Panza, portato in scena da una donna: l'attrice turca icona per Ferzan Ozpeteck, Serra Yilmaz.

Sette in tutto gli attori coinvolti, hanno interpretato diversi ruoli, più uno che ha dato le movenze a ronzinante, il cavallo di Don Chisciotte.

Lo spettacolo ha debuttato martedì scorso a Tortona, quella verbanese era la seconda tappa, il tour prosegue in diverse città italiane, già accompagnato da recensioni molto positive. Boni ne ha firmato anche la regia insieme con Roberto Aldorasi e Marcello Prayer. L'adattamento è di Francesco Niccolini.

Intanto la stagione al teatro Maggiore di Verbania prosegue domani sera con il secondo "Invito alla lirica" con Michele Mirabella. Alle 21 l'appuntamento è con l'Elisir D'Amore di Donizetti. Michele Mirabella, grande esperto di musica e regista d'opera, condurrà il pubblico alla scoperta di questo melodramma. Con lui si alterneranno sul palco quattro cantanti lirici, sarà accompagnato al pianoforte dal maestro Marco Regazzi. Ci sono ancora biglietti disponibili.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa