logo1

Sfogliando l'album dei ricordi

Nel dettaglio i fatti che hanno caratterizzato, a livello locale, il 2018
 
 
 
vconotizie 00
 
 
 
L’anno si apre con un infortunio mortale sul lavoro. Il 9 gennaio a Gravellona Toce perde la vita Antonio Pasquarelli, 54 anni, di Caprezzo, travolto dal muro che stava abbattendo. 
Tragedia sfiorata a Macugnaga, isolata per neve, dove 6 tecnici Enel vengono investiti da una valanga. 
L’11 gennaio Asl e Scr firmano la convenzione per il nuovo ospedale a Ornavasso. Nella notte tra l’11  il 12 gennaio a Macugnaga muore nell’incendio della sua casa Giuseppe Spada, novarese di 65 anni. 
Il 20 gennaio tragedia a Toceno. L’auto di Bruno Patrizi, 56 anni, di Domodossola, finisce in un burrone e l’uomo perde la vita. A Miazzina intanto esplode il caso migranti che vengono alloggiati all’ex hotel Villa Luigia, gli abitanti chiedono un incontro al Prefetto.
Il 25 gennaio paura a Gravellona Toce dove una betoniera esce di strada e finisce nella vetrina di un bar. 30 le famiglie evacuate dal palazzo urtato dal pesante mezzo.
Il 31 gennaio furto alle poste di Ghiffa. I malviventi fingono un malore e rubano 14 mila euro. 
Il 2 febbraio muore al Cto di Torino Gabriele Orio, 38 anni di Varzo. Era stato investito lungo la strada. 
Il 4 marzo le elezioni politiche vedono nel Vco e novarese l’elezione al Parlamento di Mirella Cristina, Davide Crippa, Carlo Martelli, Enrico Montani, Alberto Gusmeroli, Gaetano Nastri, Marzio Liuni, Diego Sozzani. Riconfermato Enrico Borghi. 
Subito dopo le elezioni nella Lega del Vco è terremoto: si dimettono in polemica con le scelte di Salvini il segretario verbanese Roberto De Magistris e altri segretari di sezione.
Il 9 marzo nuova tragedia sulle strade. A Domodossola perde la vita il motociclista Mimmo Virduci, di 53 anni, residente in città. Si è scontrato con un’auto.
Il 16 marzo sotto la croce del Moncucco a Domobianca una valanga travolge Luciano Falcini, 68 anni, impegnato in un fuoripista. E’ spirato il giorno dopo il ricovero all’ospedale di Novara. Era una figura molto conosciuta in Ossola. 
Il giorno di Pasqua, il primo aprile, una frana si abbatte sulla Statale della Valle Vigezzo a Re, travolgendo l’auto sulla quale viaggiavano i coniugi svizzeri Marco Brignoli, 55 anni, ed Elena Bernasconi di 53, che muoiono sul colpo. La strada rimarrà chiusa per circa 50 giorni con disagi per tutta la valle.
Macabro ritrovamento la sera del 19 aprile a Stresa, in un appartamento c’era il cadavere mummificato di un uomo morto da due mesi.  77 anni, si chiamava Franco Ugo Lesli. Era originario di Domo.
La sera del 20 aprile a Domodossola incidente mortale. Scontro tra due auto, perde la vita Gian Michele Margaroli di 74 anni. In carcere il conducente dell’altra auto. 
Il 26 aprile altra tragedia, questa volta a Quarna Sopra. Basilio Albertini 70 anni muore mentre taglia della legna. 
Frana nella notte del 7 maggio. Fango e detriti si staccatano dalla montagna delle Quarne invadendo l’abitato di Cireggio.
Il 9 maggio in tribunale a Verbania arriva la sentenza per il delitto di Bee : Marco Lopeza Tacchini vine condannato a 16 anni di carcere per l’omicidio della compagna Alessia Partesana. 
Il 13 maggio si vota per il referedum per la fusione tra Verbania e Cossogno. Non viene raggiunto il quorum a Verbania, mentre  a Cossogno  vice il no. Stop al processo. 
Il 2 giugno incidente mortale a Verbania sul rettilineo di Trobaso. Un ventiseienne di Vogogna, Francesco Pirro, finisce a terra con la sua moto e perde la vita.
Il 10 giugno tornata elettorale per alcuni Comuni del Vco. A Villadossola vince Bruno Toscani,  a Bognanco Mauro Valentini, a Cesara Giancarlo Ricca, a Gignese Luigi Motta. 
Il 20 giugno la Provincia chiude la galleria Verta a Omegna per mancanza dei requisiti di sicurezza. 
Tragedia il 22 giugno. Giacomo Bellora, 17 anni, di Cambiasca, perde la vita a Scareno. E' scivolato mentre stava pescando con un amico.  
Il 17 luglio incidente sulla Statale 34 del lago Maggiore. La vittima è Andrea Pinzino, 43 anni, marito e padre di due figli, di Verbania. E’ caduto dalla sua moto a Cannero Riviera.
Il 18 luglio un vasto incendio divora i boschi sopra Premosello Chiovenda. Ci vorranno giorni per portare la situazione sotto controllo. 
Anche agosto si apre con due incidenti mortali. La sera dell’1 a Piedimulera perde la vita il motociclista Nevio Rabogliatti. La mattina dopo a Pombia, la vittima è l’automobilista Saverio Quirico, aveva 37 anni.  
Il 25 agosto, ultimo commosso abbraccio di tutta la città di Oleggio alla famiglia Cecala, distrutta nel crollo del ponte Morandi a Genova. Oltre duemila persone ai funerali. 
Il 10 settembre l’inizio dell’anno scolastico è segnato dalla protesta degli alunni del Maggia di Stresa, non c’è un accordo per la realizzazione della nuova scuola e mancano aule all’ex Europaeum. Alcune classi saranno ospitate a Baveno.
Il 12 settembre una pensionata di Nebbiuno muore nel rogo della sua camera da letto. Larissa Alexsandroskaia, 79 anni era originaria della Russia.
Il 19 settembre Gabriele Zanni, noto ristoratore di Cannobio muore nei boschi di Falmenta mentre, con il fratello era in cerca di funghi.
Il 28 settembre muore Marino Gallarotti, il pensionato di 76 anni aggredito a Nonio e in coma da mesi all’ospedale di Novara. Era stato colpito da un pugno mentre difendeva una ragazza durante una lite con l’ex fidanzato, Omar Piccoli ora in carcere con l’accusa di omicidio preterintenzionale. 
Il 12 ottobre un malore stronca nei boschi di Bognanco mentre cerca funghi Franco Vescio, aveva 68 anni e risiedeva in paese.
Il 21 ottobre si va alle urne per il Referendum pro Lombardia : ha vinto il non voto. Vota solo il 33% degli elettori. Il Vco resta in Piemonte. 
Gli amministratori del Vco votano anche il 31 ottobre, ma per eleggere il nuovo presidente della Provincia del Vco, che prende il posto di Stefano Costa. E’ Arturo Lincio, sindaco di Trasquera, a spuntarla sulla sfidante Maria Rosa Gnocchi. 
Il 6 novembre una nuova frana blocca la Statale 34 del lago Maggiore a Cannobio. Fortunatamente non ci sono feriti. E’ lo stesso punto di quella del 18 marzo 2017 costata la vita a un motociclista svizzero. La strada rimane chiusa per un mese, con disagi per frontalieri, cannobiesi e studenti. 
La sera del 9 novembre tragico schianto in auto a Ceredo di Ghiffa, perde la vita Michael Brasola, 22 anni, di Verbania.
Nella notte del 15 novembre a Domodossola un treno merci travolge due fratelli di Villa. Muore sul colpo Riccardo Manara, giorni dopo si spegne anche il fratello Mirko.
Nuova tragedia il 17 novembre. Daniele Boscani, 33 anni, di Gravellona Toce muore in moto a Premosello in uno scontro con un’autovettura. 
Il 22 novembre mentre taglia legna in alta Valle. Formazza muore Giovanni della Ferrera. Era il responsabile locale del soccorso alpino. 
Il 3 dicembre rapina messa a segno all’apertura ai danni dell’ufficio postale di Nonio. Bottino da 3 mila euro.
 
M.e.g.
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa