logo1

Disponibili fondi europei per la realizzazione della ciclabile Castelletto Cannobio

Lo ha detto agli amministratori del Verbano l'europarlamentare azzurro Alberto Cirio. Il forzista per altro, è in lizza per la carica di candidato governatore del Piemonte per il centro destra 

nebbiuno cirio

 

“La pista ciclabile da Castelletto al confine svizzero attraverso, Arona, Stresa, Verbania e Cannobio si potrà fare. Ci sono i ventisette milioni di euro che corrispondono al suo costo, si tratta di finanziamenti europei destinati a questo tipo di infrastrutture” ad annunciarlo in un incontro con i sindaci del Basso Verbano e Vergante è stato l’europarlamentare Alberto Cirio. Si tratta di adempiere ad una progettualità mirata e richiederli. Incontrando i sindaci, Cirio, che a Bruxelles si occupa di Agricoltura, Sviluppo rurale, Ambiente, Sanità ed Alimentazione, ha spiegato le fasi per cercare ed intercettare i fondi europei che periodicamente vengono messi a disposizione di stati e regioni. L’Italia rinuncia ogni anno a 2,5 miliardi di euro non spesi, che, purtroppo, vengono dirottati in altri stati europei. Cirio ha sottolineato come il lago Maggiore e le province del Verbano Cusio Ossola e Novara abbiano bisogno di sviluppare il Turismo anche attraverso le piste ciclopedonali. L’europarlamentare ha rimarcato come, anche nel passato su queste sponde si operava a favore del turismo, mentre a Torino si facevano auto o parti meccaniche. L’esempio venga dalla Liguria che ha trasformato il vecchio tracciato ferroviario, a ridosso delle spiagge, in una pista ciclabile pittoresca, dove all’uscita di ogni galleria si godono paesaggi incomparabili. Lo stesso ha fatto il lago di Garda. Questi territori che si affacciano sul Verbano non debbono essere da meno, secondo Cirio, il lago Maggiore ha scorci da far invidia alle più belle località del mondo.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa