logo1

Rubava fari di Porsche e Audi. Denunciato

Il ladro è stato scoperto dai Carabinieri di Stresa, nella sua casa di Somma Lombardo refurtiva per un valore di 200 mila euro

stresa cc fari

 

Era specializzato in furti di fari di Porsche il ladro scoperto e denunciato dai Carabinieri di Stresa. Nella sua casa di Somma Lombardo i militari hanno trovato refurtiva per un valore di 200 mila euro, con 180 gruppi ottici non solo di Porsche ma anche di Audi. Si tratta di un quarantatreenne di origini russe, ma con cittadinanza lituana. E’ stata un’indagine complessa e articolata, che ha visto i militari del maresciallo capo James Lui lavorare da febbraio per acciuffare un professionista del settore. I Carabinieri sono partiti dalle denunce di proprietari di Porsche, per lo più stranieri in vacanza sul lago, che lasciavano l’auto di lusso parcheggiata e al ritorno non trovavano più i fari. Un singolo faro di una Porsche può arrivare a costare fino a 3 mila euro. Altri colpi con lo stesso modus operandi erano stati messi a segno anche ad Arona e Dormelletto. I militari stresiani, dimostrandosi ancora una volta eccellenti investigatori, incrociando centinaia di dati e dopo aver visto ore di filmati di telecamere di videosorveglianza sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo, che non aveva precedenti ma che risultava irreperibile sul territorio italiano. La sua ultima residenza era stata in provincia di Pesaro. Sono però riusciti a risalire al suo domicilio in un appartamento di Somma Lombardo. Nel frattempo avevano scoperto che il russo era registrato con un nome falso su siti di vendite di ricambi auto e smerciava fari di Porsche. A quel punto non c’erano più dubbi. Con il via libera del procuratore capo Olimpia Bossi, dopo pedinamenti e appostamenti, hanno effettuato la perquisizione trovando nel garage un magazzino in cui erano stipati centinaia di fari delle lussuose automobili. Secondo quanto emerso dalle indagini il ladro, che è laureato in ingegneria meccanica, colpiva sempre dopo le 23, prendendo di mira auto parcheggiate nei luoghi pubblici. Ci metteva 20 secondi a smontare un faro. Le indagini vanno avanti per ricostruire la vendita dei pezzi. Per l’uomo è scattata la denuncia per furto aggravato.

 

di Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa