logo1

Oleggesi forse tra i dispersi di Genova, il sindaco Marcassa: "Siamo in costante contatto con la famiglia"

cecala

Cristian Cecala, la moglie Dawna e la piccola Krystal stavano viaggiando in quel tratto di A/10 nelle ore del crollo, il cellulare continua a squillare a vuoto

 

 

 

Non si hanno notizie da martedì 14 agosto della famiglia Cecala di Oleggio che si stava recando in vacanza all’isola d’Elba. Cristian con la moglie Dawna Munroe e la figlia Krystal di nove anni hanno avuto l’ultimo contatto telefonico con parenti e amici alle 11 e 10, da quel momento il loro  cellulare squilla a vuoto. Avrebbero dovuto percorre quel tratto di autostrada A/10 dove, alle 11.37, si è sbriciolato il viadotto Morandi di Genova. I loro nomi non figurano nell’elenco delle vittime, ma potrebbero essere tra i dispersi sotto i cumuli di quel che resta del pilone colassato e dei piani viari.  La famigliola avrebbe dovuto raggiungere l’isola imbarcandosi sul traghetto in partenza alle 17 dal porto Livorno.  I familiari hanno contattato la località che i Cecala avrebbero dovuto raggiungere, ma lì non sono mai arrivati. Non risulta nemmeno che si siano imbarcati sul traghetto che avevano prenotato.  Il fratello di Cristian, Antonio,  si è precipitato con la moglie negli ospedali di Genova alla ricerca dei parenti, ma i loro nomi non figurano né tra i ricoverati né tra i deceduti.  Il telefono cellulare continua a squillare senza risposta, Cristian, Dawna e Kristal potrebbero finire sull’elenco dei dispersi.  La piccola frequenta le scuole elementari del paese ed è una componente delle squadre giovanili di twirling di Oleggio. La famiglia, molto conosciuta nella cittadina, abita in frazione Bedisco. Il sindaco Massimo Marcassa segue la situazione:<Sono in costante contatto con il fratello e con la moglie che hanno raggiunto Genova. Stanno cercando di capire se i loro familiari sono tra i dispersi. Fanno la spola tra gli ospedali e il luogo del disastro. Al momento non hanno avuto alcuna comunicazione ufficiale. Da tre giorni non rispondono al cellulare, purtroppo ci si aspetta il peggio. L’ultima telefonata fatta è partita quando i Cecala erano già sull’autostrada A/10. Sono in costante contatto con la Prefettura di Novara che sta seguendo la vicenda. Nell’eventualità di una conferma che anche la famiglia sia tra i deceduti, il Comune di Oleggio sarà presente ai funerali di Stato di sabato a Genova>. Il gruppo cinofilo della Croce Rossa di Novara è allertato per raggiungere Genova con tre cani addestrati per la ricerca di persone in occasione di terremoti. In preallarme ci sono pure i vigili del fuoco del comando di Novara, pronti a dare il cambio ai colleghi liguri.

 

di Franco Filipetto

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa