logo1

Consiglio di Quartiere Verta Brughiere, dimissioni di massa

 Il presidente Ribellino e con lui la quasi totalità del consiglio ha rassegnato le dimissioni. Rimangono in carica solo Combi e Selmo

omegna quartiere dimissioni

 

L'autosospensione del consiglio di quartiere de La Verta-Brughiere si è trasformata in una quasi totalità di dimissioni. Soltanto in due hanno deciso di proseguire la loro esperienza da consiglieri: Massimo Combi e Paolo Selmo. Tutti gli altri hanno seguito il presidente Antonino Ribellino e la sua vice Catia Fornara. L'assemblea si è tenuta di fronte ad un buon pubblico e alla presenza di Sabrina Proserpio, assessore delegata negli scorsi giorni dal sindaco per mantenere i rapporti con i quartieri. Proserpio ha cercato di evitare le dimissioni di gran parte del consiglio, ma la scelta di Ribellino è apparsa fin da subito irrevocabile. "Siamo stati trattati malissimo - ha chiosato -. L'amministrazione non ha avuto rispetto nei nostri confronti. Nell'ultimo mese e mezzo, inoltre, non ha provato nemmeno a trovare una soluzione al problema, ma ha pensato soltanto ad attaccarmi". "Non mi sarei mai aspettata di arrivare a questo punto - ha continuato Fornara -. Non ci sono piaciuti gli attacchi personali nei confronti di Ribellino e ci aspettavamo un passo indietro dell'amministrazione, che invece non c'è stato". Dal canto proprio Proserpio ha detto: "Prendo atto della decisione di Ribellino e degli altri consiglieri. Riconosco che sono stati commessi degli errori. Io ho tentato di mettermi a disposizione e sarei stata contenta di poter avviare un percorso di dialogo anche con questo quartiere. Ho proposto un anno di tempo per valutarmi, ma molti consiglieri non hanno accettato". Nei prossimi giorni si capirà che ne sarà dei due consiglieri rimasti in carica. Intanto dure le parole del Partito Democratico. "Si è chiusa nel peggiore dei modi una brutta pagina dell'amministrazione Marchioni" ha affermato Alessandro Rondinelli, capogruppo dei democratici. Ricordiamo che la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la concessione da parte dell'amministrazione dell'ex deposito mezzi di Vco Trasporti sito alle Brughiere a Con.ser Vco. L'operazione è stata compiuta ad inizio maggio senza avvisare il quartiere e ciò ha innescato molte polemiche, culminate nelle 10 dimissioni dell'ultimo consiglio.

 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa