logo1

Un questionario pubblico nei Parchi Naturali dell’Ossola

L’azione di monitoraggio promosso dall’Ente di Gestione delle aree protette durante il periodo estivo rientra nel progetto “Resicets”, che ha l’obiettivo di conoscere e migliorare la fruizione turistica della montagna

devero

L’Ente di Gestione delle Aree Protette dell’Ossola ha dato inizio in questi giorni al monitoraggio estivo della fruizione turistica dei suoi parchi. Fino a settembre turisti ed escursionisti saranno sottoposti ad un questionario di indagine sulla fruizione del territorio in questo periodo. Saranno i guardiaparco e gli operatori del servizio civile a somministrare il questionario in postazioni ben precise: presso Ponte Campo e sul sentiero F50 per la Val Divedro, all’entrata della Piana di Devero per la Valle Devero e infine all’entrata della Valle Troncone, presso la diga del Lago di Cheggio per la Valle Antrona. In alternativa il questionario potrà essere compilato online sul sito ufficiale delle Aree Protette dell’Ossola.

Il monitoraggio è un’azione che rientra nel progetto “Resicets”, il cui obiettivo è quello di conoscere e migliorare la fruizione turistica della montagna. Il turismo e le attività ricreative costituiscono certamente un cardine di sviluppo economico per le Aree Protette, ma anche un fattore di criticità e di impatto sull’ambiente naturale, per questo motivo è necessario un attento controllo. L’Ente di Gestione dei Parchi ha promosso anche l’adesione alla Carta Europea del Turismo Sostenibile, quale strumento volontario di gestione e certificazione delle attività turistiche e ricreative volto a coinvolgere le comunità locali nella ricerca di un punto di equilibrio tra sviluppo del turismo e conservazione della biodiversità.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa